Una mostra per i 250 anni dall'elezione di Papa Ganganelli

Con una esposizione temporanea di stampe antiche, il Museo di Saludecio e del Beato Amato -il Museo dedicato a Santo Amato Ronconi- celebra il 250° anniversario dell'elezione -avvenuta il 19 maggio 1769- di Giovanni Vincenzo Antonio Ganganelli da Santarcangelo di Romagna (1705-1774), che col nome di Papa Clemente XIV è l'unico pontefice nato nella Diocesi di Rimini.
Resosi famoso per la soppressione dell'Ordine dei Gesuiti, è stato il Papa che difendendo il patrimonio artistico ha dato vita al Museo Pio-Clementino (il nucleo originario dei Musei Vaticani).
Il legame tra la Valconca e il futuro Papa nasce dalla sua infanzia trascorsa a Montegridolfo (nella casa materna) e dalla vocazione espressa con la vestizione della tonaca francescana nella Chiesa di San Francesco a Monte Formosino (Mondaino).
A Montegridolfo è ancora oggi ricordato con una testimonianza lapidea posta all'ingresso del Castello, e che riporta la trascrizione dell'epigrafe dipinta nella Sala Priorale nel 1775.
La memoria in latino reca:
D.O.M. (a Dio, l'Ottimo, il Massimo)
A Clemente XIV Ganganelli
P.O.M. (Pontefice Ottimo Massimo)
perché assunse, mentre era in tenera età, il domicilio in questo [Castello di] Monte Gridolfo, e qui fu istituito nelle prime arti e discipline liberali per diciassette anni, nei quali abitò con Serafina sua madre già vedova del defunto Lorenzo Ganganelli suo marito nel celebre Castello di S. Arcangelo Diocesi di Rimini ove esercitava la medicina.
La Comunità di Monte Gridolfo per eterna memoria ai posteri, pose nell'anno 1775.
L'esposizione è allestita nel lapidario del Museo di Saludecio e del Beato Amato, quasi a voler rappresentare una continuità con le opere di arte classica del Museo Pio-Clementino e del quale è esposta l'incisione del torso del Laocoonte.
Inaugurata in occasione della Giornata Internazionale dei Musei - ICOM (International Council of Museums), sarà possibile visitarla fino al 29 settembre 2019.

Il Museo di Saludecio e del Beato Amato è aperto nelle domeniche di primavera dalle ore 15.00 alle ore 18.00, sempre con ingresso libero e gradito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città

I più visti

  • A bordo del treno a vapore per fare tappa alla sagra delle castagne di Marradi

    • 25 ottobre 2020
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Il Tartufo bianco è protagonista a Sant'Agata Feltria ogni domenica di ottobre

    • Gratis
    • dal 4 al 25 ottobre 2020
  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento