J'accuse! Nessuno è innocente: penultimo appuntamento insieme a Vito Mancuso

Penultimo appuntamento giovedì 21 novembre con la rassegna filosofica J'accuse! Nessuno è innocente curata da Gustavo Cecchini. 
Alle ore 21 salirà sul palco dell’Astra Vito Mancuso che ha intitolato il suo intervento "J’accuse me stesso”. 
L’oggetto della requisitoria sarà proprio il sé, nella convinzione che ogni reale miglioramento del mondo esterno parte dalla propria interiorità, ovvero che la vera rivoluzione è sempre quella che cambia la mente e il cuore di chi la vive. Si tocca così il tema, religioso e filosofico al contempo, della confessione, sulla scorta di padri del pensiero quali Agostino e Rousseau, e dell’esame di coscienza, la cui prima attestazione in occidente risale a Pitagora. Coscienza, male, peccato, senso di colpa, confessione, liberazione interiore, questi i concetti decisivi a partire dai quali l’uomo Vito Mancuso affronterà sé stesso.


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Torna la rassegna “A spasso con i libri”, ciclo di cinque incontri con gli autori

    • Gratis
    • dal 6 marzo al 17 aprile 2020
    • Libreria Mondadori
  • Poggio Torriana: 4 appuntamenti sulla memoria, la poesia e la cucina

    • Gratis
    • dal 26 gennaio al 5 aprile 2020
    • Centro Sociale di Poggio Torriana
  • Torna Itinerari letterari, tra gli ospiti Dacia Maraini

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 5 aprile 2020

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Giorgio Panariello in scena al Galli con il nuovo show "La favola mia"

    • 7 aprile 2020
    • Teatro Galli
  • Apre la nuova stagione teatrale al Pazzini di Verucchio

    • dal 9 novembre 2019 al 3 aprile 2020
    • Teatro Pazzini di Verucchio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento