Lo storico dell’arte Giovanardi illustrerà opere della visione mistica in pittura

Pitture e disegni editi ed inediti presenti a Rimini e in Romagna, emblemi di quell’età dell’oro della visione mistica in pittura che furono i secoli della Controriforma e del Barocco. Queste opere saranno al centro della conferenza d’arte “Gli sguardi rapiti. Mistica e pittura nella Rimini barocca”, prevista venerdì dalle ore 17,30, a Palazzo Buonadrata in Corso d’Augusto 62 a Rimini. È il terzo appuntamento del ciclo “I Maestri e il Tempo”, a cura di Alessandro Giovanardi, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini con il patrocinio dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna e della Biennale del Disegno della Città di Rimini.

Sarà proprio Alessandro Giovanardi, storico e critico d’Arte, docente di Arte Sacra e di Iconografia e Iconologia alI’Istituto Superiore di Scienze Religiose a Rimini, il relatore di questo appuntamento. “La mia conversazione – anticipa Giovanardi - riguarderà l’età dell’oro della visione mistica in pittura cioè i secoli della Controriforma e del Barocco: il Seicento e il Settecento. Li illustrerò mostrando pitture e disegni editi ed inediti presenti a Rimini e in Romagna, alcuni nuovi per il grande pubblico e appartenenti alla collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. Il discorso si estenderà da Guido Cagnacci a Gaetano Gandolfi, dal 1620-30 agli anni prima della Rivoluzione Francese. Questa epoca vede le ultime rappresentazioni dei grandi visionari, illuminati ed estatici, prima che fantasia, immaginazione, contemplazione siano cacciate via dalla cultura ufficiale, laica e religiosa, come le “pazze di casa”.

I visionari del Sei-Settecento ispireranno poi i pittori del XIX-XX secolo dal Romanticismo al Simbolismo, al Surrealismo. I disegni e i dipinti mostrano la possibilità che, nell’eros mistico, i sensi (vista e udito soprattutto, ma anche tatto, olfatto) possano essere trasfigurati e condotti verso un’altra dimensione, anticipando idee sull’arte che saranno proprie dell’età contemporanea”. Alessandro Giovanardi è docente di Arte Sacra e di Iconografia e Iconologia all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Rimini e collabora con l’Accademia di Belle Arti di Rimini e l’ISSR di Monte Berico a Vicenza. Laureato in Filosofia all’Università di Bologna ha ottenuto il Master in Estetica e il dottorato in Scienze Filosofiche/Scienze del Testo all’Università di Siena. Da tempo s’interessa al rapporto tra pittura e fonti filosofiche, religiose e letterarie dall’iconografia bizantina all’età contemporanea. Per il III e il IV volume della Storia della Chiesa di Rimini ha redatto i saggi dedicati alla pittura del Trecento (2011) e del Settecento (2013). Ha curato le mostre Lo Specchio del Mistero. L’icona russa tra XVIII e XX secolo (Rimini, 2008), La Natura e la Grazia (Cesena, 2012), Il Visibile Narrare (Cesena, 2013-14). Sul versante filosofico e letterario ha scritto i saggi «Pietas» e bellezza. L’arte sacra in Cristina Campo (Roma, 2007) e John Lindsay Opie. Estetica simbolica ed esperienza del Sacro (Roma, 2011).

La conferenza “Gli sguardi rapiti. Mistica e pittura nella Rimini barocca” con Alessandro Giovanardi sarà trasmessa da IcaroTV (canale 614) domenica, 23 marzo, alle ore 21,00, e in replica martedì, 25 marzo, alle ore 23,20. A breve saranno visibili sul canale Youtube della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini i video di tutte le conferenze della rassegna.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Welcome" 36 ospiti per il mese della creatività e del design

    • dal 14 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • online
  • La nuova rassegna filosofica online si interroga sulle sfide del 21esimo secolo

    • Gratis
    • dal 15 gennaio al 12 febbraio 2021
    • canale youtube Biblioteca comunale Misano Adriatico
  • "L'era un bèus", poeti alle finestre ridanno vita ai palazzi storici

    • Gratis
    • dal 7 al 24 gennaio 2021

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • "Welcome" 36 ospiti per il mese della creatività e del design

    • dal 14 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • online
  • Artisti uniti in una maxi installazione

    • dal 20 novembre 2020 al 20 gennaio 2021
    • Zamagni Galleria
  • In mostra la collezione di burattini e vestitini del Museo Etnografico

    • dal 7 novembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Biblioteca Baldini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento