Appuntamento alla scoperta dei musei di Bellaria per l'ultima apertura di stagione

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Bellaria-Igea Marina
  • Quando
    Dal 24/09/2017 al 24/09/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Domenica 24 settembre chiuderà ufficialmente la stagione estiva dei quattro Musei della Città di Bellaria Igea Marina, la Torre Saracena, Noi - Museo della Storia e della Memoria, il Museo la Casa Rossa di Alfredo Panzini e il Museo delle Radio d'Epoca: in programma un’apertura straordinaria dalle 16.00 alle 19.00, che replicherà quella di domenica scorsa.
 
Come segnalato negli scorsi giorni, l’estate dei quattro poli culturali bellariesi si è chiusa positivamente, sfiorando i 19.000 visitatori complessivi.
 
L’apertura di domenica sarà anzitutto l’ultima occasione in assoluto per apprezzare l’esposizione temporanea “Giulio Turci: al sole”, allestita per la stagione 2017 alla Casa Rossa di Alfredo Panzini: la mostra propone, a cent’anni dalla nascita dell’artista santarcangiolese, vari livelli dell’opera dell’artista santarcangiolese, unendo fotografie, disegni e pittura vera e propria, con il filo comune rappresentato dalla spiaggia e dal litorale.
 
Alla Torre Saracena, il monumento integro più antico della città, si ricorda inoltre che trova spazio il Museo delle Conchiglie, un patrimonio naturale a cui in questi mesi si è affiancata “Bellaria Igea Marina attraverso il nostro sguardo”, la mostra temporanea che accoglie i quadri realizzati dai pittori del territorio in omaggio al 60^ anniversario dell’istituzione del Comune di Bellaria Igea Marina.
 
Il Museo delle Radio d’Epoca, dal 2013 esposizione permanente delle oltre 140 radio anni ’20 e anni ’30 proprietà del Comune di Bellaria Igea Marina, è invece allestito presso lo Spazio Mostre della Stazione di Bellaria, mentre Noi. Museo della Storia e della Memoria di Bellaria Igea Marina, il più giovane tra i musei della città, trova spazio presso il Vecchio Macello di via Ferrarin: due le sezioni aperte al pubblico, una dedicata al popolamento antico della costa, la cui eredità sono numerose tracce a livello archeologico, e una ispirata alle trasformazioni sociali della comunità locale negli ultimi due secoli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento