Crescita del 30%: oltre 60mila spettatori per l'estate di Castel Sismondo

È piaciuta anche quest’anno a cittadini e turisti l’idea di ricollocare un’ampia varietà di eventi estivi nella Corte del Soccorso di Castel Sismondo, fondamentale contenitore culturale al servizio della città e dei suoi cittadini

Castel Sismondo Estate 2015 è stato un successo: oltre 60mila le presenze da maggio alla fine di settembre, con un incremento di oltre il 30% rispetto alla stagione 2014, 60 appuntamenti tra musica, danza, teatro, attualità, poesia, libri, sport, solidarietà, moda, proposte da realtà associative e artistiche del territorio. È piaciuta anche quest’anno a cittadini e turisti l’idea di ricollocare un’ampia varietà di eventi estivi nella Corte del Soccorso di Castel Sismondo, fondamentale contenitore culturale al servizio della città e dei suoi cittadini.

“Per la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini - commenta il presidente Massimo Pasquinelli – è motivo d’orgoglio questo successo. Il pubblico ha apprezzato le proposte, ma il merito è tutto di chi le ha messe in campo e la passione con la quale ha generato emozioni. Per conto nostro abbiamo svolto il ruolo di raccordo, agevolando le iniziative, aiutandole sotto il profilo organizzativo e qui devo ringraziare la struttura della Fondazione per l’opera svolta. Tra i nostri obiettivi ci sono la valorizzazione delle realtà associative locali, la diffusione della cultura, lo stimolo al dibattito e al confronto, elementi alle base dello sviluppo di una comunità. Il Castello in tutto questo sta  assumendo un suo ruolo, diventando un luogo vivo, frequentato, davvero un patrimonio per la cittadinanza. Una nuova piazza culturale della nostra città”.

Quest’anno, inoltre, la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini ha voluto dare maggiore spazio alle manifestazioni pensate per le famiglie come Siamo Tutti Malatesta, laboratori e iniziative per bambini, o come il teatro per ragazzi curato dalla Compagnia Fratelli di Taglia, ed altre manifestazioni nel dna delle estati riminesi come Cartoon Club e Un Mare di Libri. E poi l’eleganza di Arco in Danza, la rassegna ideata dall’Associazione Eventi in Centro, culminata negli spettacoli della Compagnia Balletto Classico Cosi-Stefanescu e della Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini. Notevole è stato il riscontro per Parco Poesia, il Festival della Poesia Giovane, con i suoi 50 giovani poeti da tutti Italia oltre a Maestri contemporanei della scrittura, e per Moby Cult, la rassegna di incontri con l’autore, che ha registrato un tale favore (quasi 6000 spettatori per 12 incontri) da spingere l’organizzazione ad annunciare un’edizione invernale.

Sta quasi raggiungendo la soglia degli 8000 visitatori “Estasi Immobile”, la retrospettiva dedicata all’arte di Ilario Fioravanti, che tra l’altro si potrà visitare al Castello e al Museo della Città sino al 1 novembre. Diversi nel corso dell’estate sono stati i momenti musicali, a partire dalle proposte dell’Ass. Risuona Rimini che ha promosso l’anteprima nazionale del nuovo album dei Nashville and Backbones e le performance di Sergio Casabianca e Filippo Malatesta, per proseguire con le esibizioni della Banda Città di Rimini e il concerto di beneficienza dei Musica Desnuda a favore dell’Associazione Cittadinanza Onlus, il tutto culminato a settembre nel “Faber al Castello” di Andrea Amati & Band e nel Glorydays Rimini 17th.

Tra gli altri protagonisti dell’estate di Castel Sismondo, ci sono stati l’associazione Una Goccia per il Mondo Onlus, che ha ideato la “Festa dei Popoli”, le scuole di danza locali e l’Arabesque Dance Center, che hanno allestito alcuni spettacoli, l’associazione Riviera Volley Rimini, la quale ha promosso lo spettacolo teatrale “La leggenda del pallavolista volante” e un dibattito sul valore sociale dello sport, e la Compagnia teatrale Atti Matti con “Rimini Jamboree”, una serata all’insegna degli Anni Cinquanta. “Il Castello va…di Moda” è stata la sfilata con il meglio delle produzioni artigianali, organizzata da Confartigianato e Cna, per un evento caratterizzato dalla creatività dell’imprenditoria made in Rimini. Ci sono state pure una serata per raccontare la biodiversità del territorio a cura di Arpa Rimini e Regione Emilia-Romagna, le iniziative della XXII Giornata Mondiale della malattia di Alzheimer, lo spettacolo di Max Paiella per la Settimana del Buon Vivere, “Terra viva, la finanza ed economia al servizio del pianeta”, incontro a cura di Banca Etica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha contribuito ad animare le stanze del Castello anche la mostra permanente “I Castelli dei Malatesta. Storia, Arte, Architettura”, sul patrimonio di fortezze della Signoria dei Malatesta presente tra le province di Rimini, Forlì-Cesena e il Montefeltro. In autunno, Castel Sismondo continua ad essere contenitore di eventi, oltre alle mostre su Fioravanti e i Castelli dei Malatesta, sono previsti altri appuntamenti: l’11 ottobre il Gruppo Alpini di Rimini vi festeggia il 1° Anniversario della loro costituzione, mentre dal 12 al 18 ottobre, in occasione del Premio italiano artisti di strada “La Catena di Zampanò”, si terrà “Laboratori al Castello”, una settimana di workshop tenuti dai migliori artisti di strada”. Il 15 ottobre è in cartellone “Diapason”, spettacolo di teatro, clown e circo della Compagnia “I Circondati”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento