Lunedì in Cineteca "Buon compleanno, Tonino!"

  • Dove
    Cineteca comunale
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 16/03/2015 al 16/03/2015
    21
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Una serata per ricordare due giganti del cinema: Francesco Rosi, morto pochi mesi fa, e Tonino Guerra, nel giorno del suo compleanno – ne avrebbe compiuti 95 - e neppure ad una settimana dal terzo anniversario della sua scomparsa. Un sodalizio fortunato e duraturo, quello tra il regista napoletano e il poeta e sceneggiatore di Santarcangelo di Romagna, iniziato alla fine degli anni sessanta, con C'era una volta e proseguito fino a Dimenticare Palermo del 1990. In oltre vent'anni di collaborazione, una carrellata di film che hanno fatto la storia del cinema e insegnato a generazioni di registi come mescolare rigore e spettacolo; film che hanno radiografato (e interpretato) la storia politica e sociale del nostro paese e che di quella storia ne sono diventati essi stessi specchio e testimonianza, come Il caso Mattei, Cadaveri eccellenti, Lucky Luciano, Cristo si è fermato a Eboli, e appunto, nel 1970, Uomini contro.  

Ispirato al romanzo di natura memorialistica Un anno sull'Altipiano di Emilio Lussu, Uomini contro è costruito come un album di fotografie, una collezione di cartoline spedite da quell'inferno che fu il fronte della Prima guerra mondiale. Ambientato nell'altopiano di Asiago, dove Ermanno Olmi ha  girato un altro, recente, straordinario film sulla Grande guerra, Torneranno i prati, Uomini contro restituisce attraverso il ritratto (e il destino) di tre personaggi, a cui danno corpo e credibilità Alain Cuny, Gian Maria Volonté e Mark Frechette (che nello stesso anno sarà il protagonista di Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni) tutta l'assurdità e l'atroce e sanguinaria follia della guerra.

La proiezione di Uomini contro fa da anteprima a “Il cinema racconta la Grande guerra”, una breve rassegna resa possibile dai prestiti della Cineteca nazionale e della Cineteca di Bologna nell'ambito del progetto Fronte del pubblico. Nei primi 3 venerdì di aprile, alle ore 21, si potranno rivedere o vedere per la prima volta in assoluto o sul grande schermo, in edizioni da poco restaurate, La grande guerra di Mario Monicelli (venerdì 3 aprile), Addio giovinezza di Augusto Genina (venerdì 10 aprile) e, infine, La grande illusione di Jean Renoir (martedì 17 aprile).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Carolina e Topo Tip. Il mistero di Halloween arriva per la prima volta al cinema

    • dal 29 ottobre al 1 novembre 2020
    • Multiplex Le Befane a Rimini; Cinepalace a Riccione

I più visti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Sagra Malatestiana, ottobre tra concerti sinfonici, Musiche da Camera e omaggio a Fellini

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Galli
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento