menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sogno africano in un documentario sceneggiato dalla riminese Erika Tasini

Sarà la riminese Erika Tasini, giovane regista di cinema e di teatro trapiantata negli Stati Uniti, ad accompagnare, martedì 20 dicembre (ore 21, ingresso libero), la proiezione di An African Election

Sarà la riminese Erika Tasini, giovane regista di cinema e di teatro trapiantata negli Stati Uniti, ad accompagnare, martedì 20 dicembre (ore 21, ingresso libero), la proiezione di An African Election, il documentario di cui ha curato la sceneggiatura assieme ai registi Jarreth e Kevin Merz.

Il film, vincitore di numerosi premi internazionali e in concorso al Sundance Festival, ricostruisce gli ultimi giorni delle elezioni presidenziali del 2008 in Ghana e quello che mostra è la nascita di una democrazia, la messa a punto, travagliata ma anche esaltante, dei meccanismi fondamentali di uno stato democratico. Un entusiasmo che contagia anche la macchina da presa, in continua mobilità con lunghe carrellate on the road.  L'inizio è da reportage giornalistico, poi l'evoluzione incredibile della vicenda imprime al film, suddiviso in capitoli, il ritmo serrato di un thriller, con continui colpi di scena e un finale mozzafiato. A contendersi la presidenza, i candidati dei due principali schieramenti politici; ma il vero protagonista del documentario è il popolo ghanese, ripreso spesso in campo lungo, sullo sfondo, ma di cui si trasmette la straordinaria voglia di partecipazione e l'orgoglio, anche commovente, di stare rappresentando il sogno di speranza e di libertà di tutto il continente africano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento