Grande appuntamento per 'Milleluci' a Bellaria: 'Elio e le storie tese' in concerto

  • Dove
    Porto canale
    Indirizzo non disponibile
    Bellaria-Igea Marina
  • Quando
    Dal 19/07/2014 al 19/07/2014
    21.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

La rassegna di eventi “Milleluci” è pronta ad accendere la sua quinta edizione con l’evento clou di questo 2014: sabato, a partire dalle ore 21.30 nel porto canale di Bellaria Igea Marina (lato Igea Marina) andrà in scena il concerto di Elio e le Storie Tese. Neanche il tempo di riprendersi dalle fatiche de "Il Musichione", il programma da loro ideato e condotto su Rai2, che l'instancabile combriccola di Elio e le Storie Tese ha ricominciato a macinare concerti su concerti in giro per la Penisola, con il "Neverending tour” avviato lo scorso maggio.

Un concerto di Elio e le Storie Tese è sempre qualcosa di speciale e diverso, un irresistibile mix di buona musica e divertimento intelligente: anche per questo resistono all'usura del tempo e delle mode. Il concerto in programma a Bellaria Igea Marina sarà l’occasione per ascoltare una serie di umoristiche perle, fra classici e novità, eseguite da un “complessino” di simpatici virtuosi: non mancheranno ampi estratti da "L'album biango", loro ultimo cd, conditi da improvvisazioni, cambi di scaletta, siparietti estemporanei e sorprese assortite.

 
ELIO E LE STORIE TESE
Una storia lunga quella del gruppo, che comincia a Milano nel lontano 1980 e si dipana attraverso album di culto come “Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu”, "Italyan, Rum Casusu Çikti" e "Cicciput", fra provocazioni e polemiche assortite, singoli di successo come “Pipppero” e un memorabile secondo posto al Sanremo 1996 con "La terra dei cachi", tormentone dell'epoca. Negli ultimi anni li si è visti spesso in tv, come resident band dei programmi “Parla con me” e “The Show Must Go Off”. Nel 2013 sono tornati a Sanremo con "La Canzone Mononota", arrivando secondi, ma vincendo ben tre premi: critica, sala stampa radio/tv/web e miglior arrangiamento, a cui fa seguito la pubblicazione del disco di inediti “L’album Biango’.

Tra i loro pezzi più amati ci sono "Cara ti amo", "Servi della gleba", "Shpalman®", "Parco Sempione", "Born to be Abramo" e "Tapparella", l'inno collettivo con cui sono soliti chiudere i concerti.

 
MILLELUCI 2014
Madrina della rassegna “Milleluci” di Bellaria Igea Marina è Mara Maionchi: personaggio femminile di maggiore spicco nella discografia italiana e grande scopritrice di talenti, nella sua carriera ha lavorato con gli artisti italiani più importanti (Mogol, Lucio Battisti, Mia Martini, Fabrizio De Andrè, solo per citarne alcuni).

La rassegna, che si avvale della consulenza artistica di Andrea Prada, ha già vissuto quest’anno importanti momenti musicali, con il concerto-anteprima di Emis Killa lo scorso febbraio e le esibizioni di Patty Pravo e Giuliano Palma durante il weekend di Pasqua.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • "Welcome" 36 ospiti per il mese della creatività e del design

    • dal 14 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • online
  • Artisti uniti in una maxi installazione

    • dal 20 novembre 2020 al 20 gennaio 2021
    • Zamagni Galleria
  • In mostra la collezione di burattini e vestitini del Museo Etnografico

    • dal 7 novembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Biblioteca Baldini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento