rotate-mobile
Concerti

Glory days in Rimini: al via la 17esima edizione

Al via mercoledi l'edizione numero 17 dei Glroy days in Rimini, l'annuale evento dedicato alla musica di Bruce Springsteen ed ai fans del rock. Ospite speciale di questa edizione sarà Elliott Murphy, oltre a Mel Previte & the Gangsters of love reduci dall'esperienza di Campovolo con Ligabue

Al via mercoledi l'edizione numero 17 dei Glroy days in Rimini, l'annuale evento dedicato alla musica di Bruce Springsteen ed ai fans del rock. Ospite speciale di questa edizione sarà Elliott Murphy, oltre a Mel Previte & the Gangsters of love reduci dall'esperienza di Campovolo con Ligabue! Il kick-off sarà dato all'House of rock con il giovane rocker Andrea Donati (Alternative Station) che si esibirà in un interessante set elettrico solitario. A seguire l'energia, la classe ed il divertimento dei Silver Combo trio capitanati da Andy MacFarlane, vera istituzione Rockabilly italo-scozzese.

Inoltre una chicca di questa edizione sarà lo spettacolo “Keep on dreaming” che si terrà sabato pomeriggio 26 settembre alle ore 16,30 nella splendida cornice di Castel Sismondo, in cui l’Orchestra Sinfonica del Lettimi accompagnerà 10 cantanti (tra cui Filippo Malatesta, lo svedese Buford Pope, Daniele Tenca, Roberta Vittori, lo stesso Elliott Murphy) in una riproposizione molto originale e unica dei brani di Springsteen  in versione classica. 

L’evento di quest’anno vede coinvolti più di 70 musicisti tra cui i Gangsters of love (ovvero Antonio Rigo Righetti, Mel Previte e Robby Pellati) al Rockisland il venerdì sera insieme a The Leading guy (uno dei cantautori indie-folk più promettenti) ed agli springsteeniani Blood Brothers, alcuni artisti locali come Miami & the Groovers, Nashville & Backbones, Silver Combo Trio, Andrea Donati (Alternative Station), fino ad arrivare al folk dei Fireplaces o al tributo dei Jersey Devil Band con vari ospiti come Renato Tammi, Luca Milani , Raffaele Pastore.
Elliott Murphy, vero ospite d’onore della diciassettesima edizione intitolata “The ties that bind” che celebrerà i 35 anni dall’uscita del mitico album The River, ha un legame speciale a Rimini e con il regista Federico Fellini, avendo partecipato alle riprese del film “Roma” ed avendo poi anni dopo scritto la canzone “Is Fellini really dead?” dopo la scomparsa del grande regista.

Sono attese centinaia di persone che andranno a fare rivivere lo spirito e la gioia che normalmente si respira ad un concerto di Bruce Springsteen.
L’evento inizierà Mercoledì 23 settembre (giorno del compleanno di Springsteen) all’House of rock con Andrea Donati e il Silver Combo trio. A seguire Giovedì 24 al The Barge un clamoroso incontro tra i Nashville & Backbones ed il cantautore svedese Buford Pope.

L’evento entra nel clou venerdì 25 con un doppio appuntamento, pomeridiano al The Barge per una jam acustica di vari cantautori tra cui Carlo Ozzella, Daniele Rizzetto ed a seguire al Rockisland con Gangsters of love, The leading guy e Blood Brothers.

La giornata di sabato 26 prevede ben tre momenti musicali: dalle 11,30 del mattino al The Barge con Hernandez & Sampedro e Miami & the Groovers, al pomeriggio con “Keep on dreaming” a Castel Sismondo e gran serata al Rockisland con Elliott Murphy, accompagnato da Olivier Durand, e la Jersey devil band. L’evento prosegue domenica 27 all’House of rock con The Fireplaces a pranzo per il famoso “Cadillac brunch” ed a chiudere questa diciassettesima edizione, Lunedì sera 28 settembre alla Bottega della creperia in centro storico con “The last dance” concerto acustico con Lorenzo Semprini, Beppe Ardito, Alessio Raffaelli, Diego Mercuri, Buford Pope ed altri ospiti.

Tutte le informazioni riguardanti l’evento si trovano sul sito ufficiale: www.glorydaysinrimini.net
Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito ad eccezione dello spettacolo “Keep on dreaming” che vedrà un ticket di 10 euro, che andrà in beneficenza al progetto “No surrender dream team” che aiuta famiglie con bambini affetti da gravi patologie, offrendo loro dei weekend in giro per l’Europa all’insegna di musica e concerti sotto il motto del “potere curativo della musica”.
L’evento è organizzato dall’Associazione Nebraska con il patrocinio, non oneroso, del Comune di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Glory days in Rimini: al via la 17esima edizione

RiminiToday è in caricamento