Musiche dal mare al sorgere del sole sulla spiaggia di Riccione

  • Dove
    spiaggia
    Indirizzo non disponibile
    Riccione
  • Quando
    Dal 13/07/2014 al 15/08/2014
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Giovedì 10 luglio alle ore 12 presso l’Hotel Lungomare il Presidente dell’Istituzione Riccione per la cultura Giovanni Bezzi ha presentato il programma dei concerti all’alba “Musiche dal mare”, che verranno svolti sulla spiaggia di Riccione dal 13 luglio al 15 agosto. Gustosi e apprezzati gli intermezzi musicali eseguiti da alcuni dei gruppi in rassegna: il Trio Why Note Voices, la Mondaino Young Orchestra MYO e il Coro Allegre Note diretto dal maestro Fabio Pecci.

Concerti al sorgere del sole è un progetto dell’Istituzione culturale del Comune di Riccione. Uno stimolo, quello della musica che incontra le prime luci dell’alba, per una originale e ulteriore modalità di conoscenza delle suggestioni del mare. Mare e spiaggia da vivere anche in momenti emotivamente insoliti, coinvolti in un’esperienza davvero emozionale e mai ripetitiva o scontata.

“Questa è la Riccione che vogliamo – ha commentato il Presidente dell’Istituzione Riccione per la cultura Giovanni Bezzi – in controtendenza con altre immagini dell’alba, di tutt’altra natura, che siamo abituati a vedere. Riccione deve riaffermare il suo ruolo di sede di eventi raffinati, una città cosmopolita e culturalmente aperta a tutte le esperienze del suoi territorio e a ciò che proviene dall’esterno. Questa Amministrazione promuoverà, potenzierà e svilupperà eventi che vanno in questa direzione. E in questo senso, il messaggio dei concerti di grande qualità artistica eseguiti all’alba sulla spiaggia di Riccione è un messaggio eversivo rispetto ad altre immagini legate all’alba, quelle dello sballo, che con il passare del tempo dobbiamo dimenticare e far dimenticare. Infine un ringraziamento doveroso agli operatori di spiaggia che hanno offerto la loro collaborazione a questo programma e un augurio a tutti gli artisti, soprattutto ai ragazzi: che Riccione possa essere per loro un trampolino di lancio per la loro carriera”.

Concerti al sorgere del sole è una suggestione raccolta, anno dopo anno, da un pubblico sempre più numeroso, di residenti e turisti, che hanno espresso feedback spontanei di soddisfazione con testi, foto e video condivisi e divulgati, a riprova della ricchezza di opportunità della vacanza riccionese.

Un progetto condiviso, grazie alla disponibilità degli operatori di spiaggia, vecchi e nuovi, orgogliosi di fornirsi come palcoscenico e di ribadire la loro riconosciuta ospitalità anche attraverso l’offerta agli ascoltatori del rituale bombolone del dopo concerto.

Ulteriore arricchimento sul tema mare è “la pesca della balosa”, ovvero l’antica usanza della rete tirata a riva con le cime, che il Club Nautico riccionese effettuerà al termine di alcuni concerti. Artefice del successo e della decisione di puntare la sveglia in orario così insolito, è certamente l’alta qualità artistica della selezione musicale, con esibizioni di rinomati professionisti, intrigati dall’esperienza singolare di modulare le loro note sulla spiaggia al sorgere del sole.

Il filo conduttore che ha legato la composizione del cartellone 2014 individua la contaminazione di due arti dal linguaggio universale, la musica e la danza, ad esprimere creativamente le emozioni di ogni individuo. Ai gruppi selezionati, individuati sul territorio locale, per valorizzare le tante originali e meritevoli formazioni musicali esistenti, è stato richiesto un progetto unico, site specific, pensato appositamente con interventi coreografici e sinergici: a Riccione, solo a Riccione, in riva al mare al sorgere del sole.

Musiche dal mare è un progetto dell’Istituzione Riccione per la cultura a cura di M.Cristina Baldolini.

MYO Mondaino Young Orchestra

La Swing Craze è la follia contagiosa per la danza e la musica swing che scoppiò negli Stati Uniti intorno al 1935.

Spinti dalla voglia di leggerezza, di divertimento e di dimenticare gli anni cupi della crisi, gli Americani fecero dello swing un vero e proprio movimento sociale, in grado di superare persino le forti divisioni razziali dell’epoca.

Furono costruite sale da ballo enormi come gli storici “Cotton Club” e “Savoy” per accogliere band e un pubblico sempre più numeroso, ballando e suonando fino alle 8 del mattino seguente, l’ora della cosidetta “Breakfast Dance”.

La danza che riassume meglio lo Swing è il “Lindy Hop”, genere nato nel 1927 durante un party per i festeggiamenti della trasvolata atlantica di Charles Lindberg (da cui “Lindy”) e che trae le caratteristiche da tre “social dances” come il Charleston, il Tip Tap e lo Shag. Si balla prevalentemente in coppia ed è riconoscibile per lo stile dondolante e per la grande importanza data all’improvvisazione.

La MYO, con i suoi 23 ragazzi (età media 15 anni) diretti dal Maestro Michele Chiaretti, porta avanti da tre anni il progetto di riscoperta e rieducazione al Jazz tradizionale, genere storicamente e musicalmente legato ai momenti collettivi di svago.

Volendo tornare alle origini ed al contesto in cui nacque e si diffuse lo Swing, per l’occasione la MYO ha coinvolto la rinomata scuola di ballo bolognese “Swing for Fun” dei maestri Ilaria Pancetti e Michele Felizzi: look, strumenti, sonorità e passi retrò per riportare il pubblico alle magiche atmosfere della New York anni ’30.

I prossimi appuntamenti:

Domenica 27 luglio ore 5

Why Note Voices in

“Risveglio tra jazz, swing e passi di danza”

Bagni n.86-87 La Spiaggia del sole

Domenica 3 agosto ore 5,30

Note in crescendo & Friends in

“Vocal Random”

Bagni Giorgio n.60

Domenica 15 agosto ore 5,30

Tango Y Algo Mas e Ruben Celiberti in

“Alba Chiara”

(Mario Marzi, sassofoni; Simone Zanchini, fisarmonica; Paolo Zannini, pianoforte; Ruben Celiberti, danza)

Bagni n. 108-109 La Playa del Sol

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Filippo Malatesta presenta online il suo album "Biutifullove"

    • 2 dicembre 2020
    • online

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento