Al Teatro del Mare di Riccione Bennie Maupin in concerto

  • Dove
    Teatro del Mare
    Indirizzo non disponibile
    Riccione
  • Quando
    Dal 26/11/2015 al 26/11/2015
    21,15
  • Prezzo
    20 euro
  • Altre Informazioni

Il Teatro del Mare di Riccione ospiterà giovedì 26 novembre alle 21.15 il concerto del compositore Bennie Maupin, meglio conosciuto per il suo suggestivo clarinetto basso che ha ricamato un indimenticabile accompagnamento al famoso brano di Miles Davis: "Bitches Brew ", così per altre registrazioni di Miles Davis come "Big Fun" "Jack Johnson" e "On the Corner". Con lui, i colleghi musicisti hanno sempre avuto l’occhio ben più lungo di quello della critica e del pubblico, impiegandolo con assiduità fin dai tardi anni Sessanta. Qualche esempio? Lee Morgan, Horace Silver, McCoy Tyner, Miles Davis, Herbie Hancock, Andrew Hill, Sonny Rollins, Jack DeJohnette, Eddie Henderson, Roy Haynes, Marion Brown non hanno mai esitato a ingaggiarlo nei loro gruppi, soprattutto grazie alla sua straordinaria duttilità e a un’apertura mentale che gli consentiva di passare dall’hard bop avanzato di un Morgan ai gruppi elettrici di Herbie Hancock, dalla personalissima rivisitazione del soul jazz firmata Horace Silver al free «moderato» e minimalista di un Marion Brown.

Senza dimenticarsi, è chiaro, la parte determinante che Miles volle assegnare a Maupin in Bitches Brew, laddove è il suo clarinetto basso a conferire un colore assolutamente unico alle tessiture strumentali di una delle pietre miliari della musica del Novecento, destinata poi a vantare decine di imitatori. Maupin ha suonato con grandi musicisti come Roy Haynes, Mccoy Tyner, Horace Silver, Herbie Hancock. Ha suonato con Miles Davis, registrando con lui un capolavoro come “Bitches Brew”. Bennie Maupin ha lavorato con giganti del Jazz tra cui Roy Haynes, Horace Silver, Pharoah Saunders, Freddie Hubbard, Jack DeJohnette, Andrew Hill, Eddie Henderson, Woody Shaw, Lee Morgan, McCoy Tyner e Marion Brown. Ha preso parte allʼincisione degli album “Bitches Brew”, “Jack Johnson” e “On the Corner” di Miles Davis. Ha collaborato con Herbie Hancock facendo parte dei “Headhunters” e del sestetto “Mwandishi”.

Come solista Maupin ha registrato nel corso della sua carriera diversi album, tra cui “Jewel in the Lotus” nel 1974, “Slow Traffic Move Right” nel 1976, “Moonscapes” nel 1978, e “Drivind While Black” nel 1998. A partire dagli anni ’60 Maupin ha frequentato assiduamente la Polonia dove ha avviato una serie di collaborazioni con diversi musicisti. Ha inciso con il chitarrista Jaros Aw Œmietana il cd di grande successo “A story of Polish Jazz”. Gli amici polacchi hanno fatto conoscere a Maupin la città di Zakopane, ai piedi dei monti Tatra. Lì il musicista americano ha scoperto il mondo del folclore polacco e la musica di Karol Szymanowski. Ha anche avuto modo di incontrare eccellenti musicisti (Jan Karpiel Bulecka, Hania Chowaniec Rybka e altri) e ha realizzato con loro il progetto delle variazioni jazz ispirate alla musica di Szymanowski e a quella popolare dei Tatra. Il bassista polacco Darek “Oles” Oleszkiewicz è stato invitato, insieme al batterista Michael Stephans e al percussionista Munyungo Jackson, al progetto “The Bennie Maupin Ensemble” che ha portato all’incisione del cd “Penumbra” (2006). The Bennie Maupin Group è composto da Bennie Maupin flauto, clarinetto basso, sax tenore & soprano, Michal Tokaj pianoforte, Michal Baranski contrabbasso, Lukasz Zyta batteria, percussioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il ponte Tiberio compie 2000 anni, al via workshop e laboratori

    • dal 15 aprile al 5 maggio 2021
  • Cattolica in fiore torna ad animare le vie della Regina

    • dal 7 al 9 maggio 2021
  • Da Francesco Renga a Nek ai flower cartoon l'estate 2021 di Bellaria Igea Marina è ricca di eventi

    • dal 1 giugno al 1 settembre 2021
    • Sedi varie - Vedi programma
  • "Viale Gramsci in Fiore", una due giorni tra colori e profumi

    • Gratis
    • dal 22 al 23 maggio 2021
    • Viale Gramsci
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RiminiToday è in caricamento