Nuova tappa per "Vivi la Voce": venerdì a Torre Pedrera

Dopo la serata del 12 luglio a Meldola, la manifestazione canora VIVI LA VOCE fa tappa a Torre Pedrera venerdì 29 luglio. I concorrenti si sfideranno a colpi di note, ma con la "massima correttezza"

Dopo la serata del 12 luglio a Meldola, la manifestazione canora VIVI LA VOCE fa tappa a Torre Pedrera venerdì 29 luglio.
 
In Piazza della Chiesa alle 20.45 i 17 concorrenti di VIVI LA VOCE, giunta quest’anno alla sua quarta edizione, si sfideranno a colpi di note, ma con la massima correttezza: infatti, ciò che distingue questo concorso canoro per bambini e ragazzi dagli altri è la finalità di trasferire ai concorrenti valori di crescita essenziali per essere felici, quali  il rispetto, la leale competizione e l’amicizia.
 
Il concorso è diviso in due categorie ben distinte, Baby Junior (da 3 a 10 anni) e Teenager (da 11 a 16 anni), e si propone come serata di gioco ed  intrattenimento per il vasto pubblico, in grado di attirare tutte le età: dagli amichetti coetanei, ai genitori, ai nonni.
 
VIVI LA VOCE vedrà sul palco esperti dell’intrattenimento giocare con la spontaneità dei bambini e dei ragazzi: un presentatore con esperienza pluriennale, Gianluca Grifoni, affiancato dalla presidente dell’associazione ‘Vivi la Crescita’ nonché presentatrice, Sara Serafini, dal maestro di musica Carlo Manaresi, dalla psicoterapeuta per l’infanzia e onorevole al parlamento europeo per la pace e la sicurezza Nubbia Reggini, che sarà ancora una volta presidente della giuria, e tanti collaboratori dietro le quinte uniti da un unico obiettivo: far scaturire da ogni giovane artista il meglio di sé.
 
VIVI LA VOCE è una manifestazione a scopo benefico è articolata in un tour e fa parte di un progetto di crescita denominato “VIVI LA CRESCITA FELICE”. Quest’ultimo nasce come progetto per la valorizzazione del bambino e dell’adolescente nelle varie fasi della crescita, da cui  è nata l’idea della mascotte della manifestazione, che non può che chiamarsi Felice , un bimbo che sa vivere la crescita nel rispetto e nell'amicizia di chi ha attorno.
 
La quota d’iscrizione è di 20 Euro e verrà devoluta interamente in beneficenza a favore dell’operazione’’BIMBA FELICE DELL’ANNO 2010’’, ovvero l’adozione a distanza della famiglia di Damaris, una bimba di 4 anni ospitata assieme ai suoi 4 fratellini presso la Missione messicana di Tepatitlan dell’Istituto Maestre Pie dell’Addolorata di via Fratelli Bandiera 34 a Rimini.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento