Al via le "Conversazioni Felliniane": il rapporto tra il registra e le arti

L'istinto naturale dell'artista è da sempre quello di analizzare ogni forma di linguaggio, elaborarne i meccanismi e le strutture interne per poi costruire un'identità e un percorso creativo alternativi. Un autore come Fellini dalla personalità versatile, ha saputo dare forma a un universo fantastico e visionario, ricco di riferimenti al mondo dell'arte, della cultura popolare, ai ricordi e alle fantasie che hanno popolato la sua infanzia. Come un illusionista in perenne conflitto con il "reale", ha ricercato tra le mura di Cinecittà il luogo ideale per esprimere la sua poetica, ricostruendo una versione della realtà tutta giocata sull'immaginazione e sulla reinterpretazione della memoria e del ricordo.

Le "Conversazioni Felliniane" servono proprio a questo, a indagare il reticolo di riferimenti, richiami e connessioni che hanno contribuito a dare forma alla poetica felliniana. La prima edizione ha come tema il rapporto tra Fellini e le arti. Tre incontri a cadenza mensile che coinvolgeranno esperti, giornalisti, artisti e docenti universitari. Ad inaugurare il ciclo di incontri, che si terranno al Museo della Città, Sala del Giudizio, in via Tonini 4, sarà il professor Peter Bondanella che il 18 ottobre alle 17 terrà una lezione dal titolo "Fellini and Fantasy: la nascita di un autore".

L'intervento di Bondanella cercherà di analizzare l'inconfondibile impronta artistica di Fellini e della sua fantasia cinematografica evidenziandone il tributo di riconoscenza a molti elementi visivi della cultura popolare (cartoni animati, caricature, spot pubblicitari, bozzetti) o della storia dell'arte, molto più di quanto non faccia una rielaborazione di antecedenti cinematografici. Questa lezione prenderà in esame tutte quelle influenze formative che hanno orientato la carriera del regista riminese con il loro fascino, toccando tra gli altri alcuni fumettisti americani e le loro controparti italiane, il caricaturista Nino Za, il pittore Scipione. Numerose immagini e filmati illustreranno l'evoluzione della fantasia di Fellini dai suoi primi anni fino agli ultimi spot per la Banca di Roma.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • L'autobiografia erotica "Play with Fire" di Nicoz Balboa a Rimini

    • solo oggi
    • 23 ottobre 2020
    • Bar Lento
  • Alessandro Giovanardi apre il ciclo di dialoghi sull'arte, sulla moda e sulla bellezza

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo

I più visti

  • A bordo del treno a vapore per fare tappa alla sagra delle castagne di Marradi

    • 25 ottobre 2020
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Il Tartufo bianco è protagonista a Sant'Agata Feltria ogni domenica di ottobre

    • Gratis
    • dal 4 al 25 ottobre 2020
  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento