Egnatia Chila: il fascino enigmatico di una donna romana svelato dal restauro

  • Dove
    Museo della Città
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 11/01/2015 al 11/01/2015
    16
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

I Musei Comunali di Rimini e l’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna organizzano domenica al Museo della Città, alle 16, la presentazione del restauro della stele di Egnatia Chila, un intervento promosso e finanziato dall’Ibc a favore della conservazione del patrimonio regionale e condotto in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna.

Concluso di recente, il delicato restauro, realizzato da Fabio Bevilacqua di C.R.C. Restauri srl di Molinella, ha messo in evidenza “segni” che aprono nuove interpretazioni sul monumento e il suo ritrovamento nonchè sulla figura di donna che rappresenta. Dopo i saluti istituzionali, l’iniziativa vede Antonella Salvi, in qualità di responsabile del progetto di restauro per l’Ibc, introdurre la presentazione del restauro dell’opera che si offre all’attenzione del pubblico nella sua nuova luce per rinnovati percorsi. Percorsi di conoscenza, di valorizzazione e di esperienze condivise che saranno rivolti a vari “pubblici”, ad iniziare dai giovani.

L’evento si articola in alcuni momenti particolari ed originali. Una lettura teatrale, Chila: il dono, che vuole far rivivere, attraverso un breve dialogo amoroso, la storia di Egnatia con una passionalità per nulla sbiadita dai secoli trascorsi dal tempo in cui ha vissuto. I testi sono di Fabrizio e Armida Loffredo, le voci narranti di Armida Loffredo e Francesco Montanari. La musica di Monsieur de Sainte Colombe -  composizioni per viola da gamba -  scandirà i respiri e le pause del dialogo. Al restauratore Fabio Bevilacqua ha il compito quindi di illustrare con immagini fasi, risultati, curiosità emerse dal lavoro del restauro nello spazio intitolato L’intervento di restauro: la pietra racconta la storia della stele.

A seguire Fabrizio Loffredo inquadra brevemente il territorio di ritrovamento della stele nella zona di Bordonchio, a nord di Rimini: Egnatia Chila abitava sulla via Popilia, per allargare lo sguardo agli itinerari e alle importanti vie di collegamento che facevano capo ad Ariminum. E’ quindi la volta dei giovani studenti dell’Ensemble musicale del Liceo “Giulio Cesare – Manara Valgimigli” che interpretano in musica rap – persino in latino! - le suggestioni ispirate dalla affascinante figura di Egnatia Chila (“Dolce e chiara è la notte e senza stele”). A conclusione l’Incontro con Egnatia Chila, un momento in cui il pubblico potrà osservare da vicino la splendida opera esposta nella Sezione archeologica del museo. L’interesse che l’opera e il suo restauro hanno suscitato tra i giovani ha suggerito la proposta del concorso “Una storia per Egnatia Chila”.  indetto dai Musei Comunali e dall’IBC della Regione Emilia Romagna secondo il regolamento che sarà trasmesso alle Scuole e pubblicato sul sito www.museicomunalirimini.it entro febbraio 2015. L’ingresso è libero. L’evento, denominato Egnatia Chila. Il fascino enigmatico di una donna romana svelato dal restauro, è stato inserito dall’Amministrazione Comunale di Rimini nel calendario de “Il Capodanno più lungo del mondo”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Backup, le opere di Martinovic e Zavatta realizzate durante il lockdown

    • dal 3 ottobre al 8 novembre 2020
    • Zamagni Galleria

I più visti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Sagra Malatestiana, ottobre tra concerti sinfonici, Musiche da Camera e omaggio a Fellini

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Galli
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento