Cultura San Giovanni in Marignano

La Notte delle Streghe incanta l'estate

Il Festival internazionale di circo e arte di strada festeggia la sua 28esima edizione con venti compagnie internazionali, un centinaio di spettacoli, magie e suggestioni

E' il colore verde, in omaggio alla natura, a vestire la 28esima edizione de "La Notte delle streghe". Dal 22 al 26 giugno il centro storico di San Giovanni in Marignano apre al Festival Internazionale di Circo e Arte di Strada, cinque giorni di imperdibili spettacoli, artisti italiani e stranieri, anteprime, eventi, performance di strada, maghi, giocolieri, mimi, musicisti, animatori, mangiafuoco. Venti compagnie provenienti da 18 nazioni, oltre 85 repliche, 300 tra volontari e figuranti, un centinaio di bancarelle, 30.500 metri quadri di superficie espositiva e una stima di 50-60mila presenze complessive. Questi i numeri dell'evento 2016, che si prennuncia un successo.

Chi passeggia per le vie del borgo durante le serate della manifestazione, può assaporare l’alchimia del mercatino magico, con i suoi prodotti artigianali, le essenze, i gusti, i manufatti e gli unguenti a base di erbe, e contemporaneamente degustare le proposte enogastroniche di ristoranti ed associazioni locali e, come ogni anno, salutare l’arrivo dell’estate nella Riviera Romagnola ricordando riti e tradizioni folcloriche propiziatorie e concludere la manifestazione con il tradizionale ed evocativo “Rogo della Strega” nell’Alveo Ventena che si svolgerà alla mezzanotte del 26 giugno.
Tra le compagnie da non perdere Circo Vertigo, una scuola internazionale di circo in arrivo da Torino che porta in Romagna nuove discipline e giovani talenti. Tornano a grande richiesta anche quest'anno Paul Marocco e Rula, quest'ultimo chiuderà la kermesse con uno spettacolo di fuoco e percussioni. I Paesi che debuttano nel borgo marignanese sono Ungheria, Austria e Uruguay.

Novità del 2016 è il lancio dell'evento mercoledì 22 giugno alle 20,30: nell'Alveo Ventena personaggi mascherati, streghe e maghi saranno accenderanno di verde la notte, dando il via alla manifestazione con una suggestiva parata. Ogni giorno dal calar della sera a notte fonda le mura del borgo faranno da sfondo al festival e a centinaia di artisti e operatori. Come tradizione, poi, il 26 giugno, all'ultimo rintocco della mezzanotte l'appuntamento è con il rogo della strega, rito propiziatorio con cui si chiude l'evento e si dà il benvenuto all'estate.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Notte delle Streghe incanta l'estate
RiminiToday è in caricamento