Ottobre, le iniziative nei Musei Comunali di Rimini

I Musei Comunali di Rimini partecipano all’edizione 2012 di “Ottobre mese delle Famiglie”, promossa dal Centro per le Famiglie, con un’ampia gamma di proposte intese a coinvolgere i più giovani insieme ad amici e familiari.

I Musei Comunali di Rimini partecipano all’edizione 2012 di “Ottobre mese delle Famiglie”, promossa dal Centro per le Famiglie, con un’ampia gamma di proposte intese a coinvolgere i più giovani insieme ad amici e familiari.

Il primo appuntamento è per venerdì 5 ottobre alle ore 21.00 con Le strade di Rimini raccontano, una passeggiata notturna attraverso alcune vie cariche di storia e di tradizioni, che si inserisce nell’ambito di Camminate!!! Per piacere - l’iniziativa a cura dell’Associazione sportiva dilettantistica “La Pedivella” di Rimini.

Il percorso si snoda dal centro storico per attraversare il Borgo Sant’Andrea e raggiungere il “raggio verde” che circonda la mole vetrata del nuovo Palacongressi, disegnata dal prestigioso studio GMP di Amburgo. Emblematica della città del III millennio, l’architettura trae ispirazione dalla storia e dalla posizione geografica di Rimini: la sua forma richiama infatti la valva di una  conchiglia e nel contempo la cavea degli anfiteatri romani.

Monumenti romani, segni del medioevo ed edifici un tempo sede di attività economiche sfileranno sotto gli occhi dei partecipanti, animati dal racconto della guida, la storica dell’arte Michela Cesarini.

Una camminata sul filo della storia millenaria di Rimini che unisce il piacere della scoperta con il benessere fisico e il gusto di condividere un’esperienza cui tutta la famiglia può partecipare.

Il ritrovo è al Museo della Città (via L. Tonini, 1)

L’iniziativa è gratuita

 

Il calendario delle iniziative prosegue con:

 

domenica 14 ottobre ore 9,30 (Festa di San Gaudenzo)

Pedalando tra i segni del passato.

Le Madonne miracolose di Rimini

Ritrovo presso la Chiesa della Colonnella

A cura di Michela Cesarini

Nel giorno in cui si festeggia il patrono di Rimini, si propone un percorso in bicicletta tra arte e fede, alla scoperta di alcune importanti immagini miracolose custodite nelle chiese riminesi.

Ancora in attesa del Figlio o con il Bambino sulle ginocchia, Maria è il fulcro di queste pitture devozionali, dipinte nel Quattrocento, nel Seicento e nel Settecento.

Dalla Chiesa della Colonnella lungo l’antica via Flaminia, nel Borgo San Giovanni, si raggiungerà il centro storico, per ammirare la celletta della Madonna del Giglio in Corso d’Augusto e visitare poi il Santuario della Madonna della Misericordia in Santa Chiara.

Attraversando il Borgo Sant’Andrea alla volta di Covignano, si sosterà all’Oratorio della Polverara, per concludere il percorso al Santuario di Santa Maria delle Grazie.

L’iniziativa è gratuita

In collaborazione con l’Associazione sportiva dilettantistica “La Pedivella” di Rimini

Info: tel. 320.7433000

 

 

domenica 28 ottobre ore 16,30

Gli angeli della pietà, intorno a Giovanni Bellini (3 – 9 anni)

(durata 1,30 h;  costo 3,50 euro)

Laboratorio didattico a cura di Patrizia Alunni e Lorenza Angelini

La visita alla mostra, allestita nelle sale malatestiane del Museo della Città, è il punto di partenza per un viaggio tra gli angeli raffigurati nelle opere del Museo della Città, dall’angelo nunziante, scultura del XIV secolo, alla tavola di Jan Baegert, al dipinto seicentesco dell’Arrigoni. Si presenta così la figura dell’angelo, in molte tradizioni religiose l’essere spirituale che assiste e serve Dio (o gli dei) o è al servizio dell’uomo lungo il percorso del suo progresso spirituale e la sua esistenza terrena, quindi si esplora l’etimologia del nome che ha origine dal greco ánghelos.

Il laboratorio attiverà un approfondimento sul tema, sollecitando l’immaginazione per creare “ali” speciali attingendo spunto dalle opere esposte.

 

mercoledì 31 ottobre, ore 21.00 (Notte di Halloween)

Un Museo da paura!

Museo della Città

(durata 1,15 h; costo 4,00 euro)

Due le proposte per vivere in maniera originale, alla ricerca delle nostre più antiche tradizioni, la magia della notte degli spiriti.

Brividi al museo! (4 - 8 anni)

Il mistero dell’ombra della strega

a cura di Cristina Sedioli

Rimasti inavvertitamente chiusi dentro il museo Corrado e Caterina scoprono che di notte i personaggi dei quadri si animano: leoni, anatre si aggirano per le sale, pittori fantasma, cavalieri senza testa e su tutto l’ombra di una misteriosa strega… Brividi assicurati per tutti!

La notte degli spiriti di Ariminum (8-12 anni)

a cura di Ilaria Balena, Marina Della Pasqua, Francesca Minak

Il Museo spegne le luci per una visita guidata “da brivido”. Fantasmi famosi, Mani, Lemuri, Larve e Lari, gli spiriti dei morti degli antichi Romani, insieme a esseri mostruosi del mito “torneranno” dopo 2000 anni nelle sale della nuova Sezione archeologica. Un’avventura nello spirito di Halloween che ci porta anche a scoprire i messaggi scolpiti sui monumenti funerari raccolti nel cortile-lapidario.

Si richiede prenotazione telefonica (tel. 0541.704421-704426)

 

Per gli accompagnatori è prevista alle ore 21.15 una visita guidata gratuita alla mostra “Gli angeli della Pietà, intorno a Giovanni Bellini”, all’interno della Sezione Medievale e Moderna del Museo della Città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento