Da Riccione alla Valle del Conca girovagando per borghi e musei

Sei appuntamenti a Riccione ed altrettante “gite” lungo la valle per visitare e conoscere i luoghi e la loro cultura con uno sguardo nuovo, anche un po’ scanzonato

Sei appuntamenti a Riccione ed altrettante “gite” lungo la valle per visitare e conoscere i luoghi e la loro cultura con uno sguardo nuovo, anche un po’ scanzonato, riscoprendoli insieme rallegrati da musica, teatro e bella compagnia

Secondo appuntamento: sabato 12 maggio 2012

“Cultura on the road” è un percorso dal mare all’entroterra, un tragitto a ritroso rispetto al corso del fiume Conca. Un viaggio tra arte, storia, natura e tradizioni per conoscere i tesori custoditi nella nostra terra e valorizzati dai nostri musei. Tutti gli spostamenti sono effettuati in pullman. Il trasporto, i musei, gli aperitivi e gli spettacoli sono gratuiti mentre la cena ha un costo convenzionato. Per partecipare ad ogni incontro è necessario iscriversi entro il venerdì precedente versando la quota di 15 € per il ristorante e arrivare puntuali.

sabato 12 maggio: com’eravamo. Un tuffo fra cultura e tradizioni

Animazioni, letture, racconti e visite a Villa Franceschi di Riccione, all’imbarcazione storica Saviolina nel porto di Riccione, al centro storico di San Giovanni in Marignano, al Museo Etnografico di Valliano e al borgo di Montescudo, faranno rivivere un passato di antichi mestieri, usanze e tradizioni.

Ore 15: Ritrovo alla Galleria d’arte moderna e contemporanea Villa Franceschi di Riccione; Visita al porto di Riccione (ore15,45) Visita a San Giovanni e aperitivo con prodotti tipici locali (ore 16.30); Visita al Museo etnografico di Valliano (ore 18,00); Cena caratteristica romagnola presso il ristorante “Zi Teresa” di Valliano. Menù fisso (ore 20); Spettacolo della Compagnia Vladimiro Strinati “Pancia sfonda e altre storie” (ore 21.30) a Montescudo in piazza San Paolo dell’Olmo; Ore 23 partenza per Riccione.

Accompagna Daniela Grossi (direttore musei di Riccione) con la complicità di Francesca Airaudo (attrice, Compagnia del Serraglio - Città Teatro); intervengono: Laura Pontellini (operatore culturale di San Giovanni in Marignano), Enrico Guiducci (operatore Museo di Valliano).

      

Programma della giornata:

 Ore 15.00    Ritrovo Galleria d’arte moderna e contemporanea Villa Franceschi di Riccione, presentazione dell’edificio e introduzione storica al percorso.

Villa Franceschi, elegante residenza balneare accuratamente restaurata e predisposta alla nuova funzione museale, è sorta nel primo decennio del secolo scorso sul modello di quell'eclettismo che stava allora trionfando in Europa e comportava disinvolte contaminazioni tra gli stili architettonici del passato e le recenti proposte dell’art nouveau. (www.comune.riccione.rn.it).

Ore 16:00   Riccione - visita al porto e all’imbarcazione storica “Saviolina”

La storia di questa barca si dipana tra Gabicce-Cattolica e Riccione. Le sue vicende riassumono la storia recente di questo tratto di costa romagnola, dall’epoca della vela a quella del motore, dall’epoca della comunità di pescatori a quella di imprenditori turistici. Oggi è stata decretata dal Ministero competente Bene culturale. (www.clubnauticoriccione.it)

Ore 17:30   San Giovanni – visita al centro storico e aperitivo con prodotti enogastronomici tipici della Valconca.

San Giovanni in Marignano è la porta di ingresso della Valle. Conosciuto come Granaio dei Malatesta per la fertilità delle sue terre ed il patrimonio cerealicolo nascosto nelle oltre duecento fosse del sottosuolo, mantiene dall’epoca romana ad oggi una forte identità agricola. (www.comune.san-giovanni-in-marignano.rn.it)

Ore 19:00   Valliano – visita al Museo Etnografico.

Il Museo Etnografico consente di soffermarsi su un aspetto peculiare della struttura socio-economica dell'entroterra riminese: la casa rurale come centro del mondo contadino, offrendo la possibilità di conoscere mestieri, modi e usi della popolazione del luogo e l'organizzazione della vita rurale fondata sull'allevamento, sui prodotti della terra, sull'apicoltura e sulla viticoltura. (www.prolocomontescudo.it/da-visitare/museo-etnografico-di-valliano-di-montescudo)

 Ore 20:00   Cena presso il ristorante “Zi Teresa” a prezzo convenzionato.

Menù fisso a 15€:

-Antipasto romagnolo

-tagliatelle al ragù (alternativa vegetariana: ravioli erbette e pinoli)

-coniglio in porchetta (alternativa vegetariana: formaggi misti)

- contorni

Ore 21:30   La compagnia Vladimiro Strinati presenta “Pancia sfonda e altre storie”. Una Romagna vorace e golosa quella che Vladimiro Strinati, narratore-burattinaio, porta in scena attraverso i racconti e leggende di un territorio popolato da orchi, lupi famelici ed esseri straordinari. Uno spettacolo legato al cibo e alle meraviglie del repertorio fiabistico emiliano romagnolo. (www.vladimirostrinati.com)

 Ore 23:00   Partenza per Riccione Accompagna Daniela Grossi con la complicità di Francesca Airaudo (attrice, compagnia del Serraglio – Città Teatro) Intervengono: Carlo Volpe (esperto storia della marineria), Laura Pontellini (Operatore Culturale di San Giovanni in Marignano) ed Enrico Guiducci (Operatore Museo di Valliano).

Il progetto è promosso e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Rimini    i    in collaborazione con la Galleria d'arte moderna e contemporanea Villa Franceschi e il Museo del Territorio del Comune di Riccione. Partecipano, inoltre, i comuni di San Clemente, Montefiore Conca, San Giovanni in Marignano, Montescudo, Saludecio, Montegridolfo, Morciano,   Gemmano, Mondaino; i musei e le collezioni: Museo Etnografico di Valliano, Collezione Ottaviani di Saludecio, Museo della Linea dei Goti di Montegridolfo, Museo di Saludeci  e del Beato Amato, Museo Palentologico di Mondaino; la Riserva Naturale Orientata di Onferno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento