menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Don't you like doc?" apre con un omaggio a Tonino Guerra

Sarà con un omaggio a Tonino Guerra che si aprirà domani, giovedì in Cineteca, "Don't you like doc?", il primo dei nove appuntamenti dedicati al documentario d'autore

Sarà con un omaggio a Tonino Guerra che si aprirà domani, giovedì in Cineteca, “Don't you like doc?”, il primo dei nove appuntamenti dedicati al documentario d'autore per dimostrare la vivacità e la complessità di un genere guardato ancora con diffidenza dal pubblico e non particolarmente amato da distributori ed esercenti.

"Due o tre cose che so di lei" - Tonino Guerra e la Romagna di Francesco Conversano e Nene Grignaffini, (ore 21, ingresso libero), è un omaggio al poeta e sceneggiatore santarcangiolese a poche settimane dalla sua scomparsa, che in questa sorta di autoritratto impagina un suo personale e inconfondibile dizionario romagnolo carico di affetto e di osservazioni sull'importanza del dialetto, sul valore delle immagini e sulla memoria dei luoghi. Riflessioni che animeranno, a fine proiezione, l'incontro tra Rita Giannini, Miro Gori e i registi.

A "Due o tre cose che so di lei" faranno seguito, sempre in Cineteca di via Gambalunga alle ore 21, lunedì 16 aprile Tomorrow's Land di Andrea “Paco” Mariani e Nicola Zambelli; venerdì 20 aprile Il sorriso del capo, un film di montaggio che attinge al repertorio straordinario e sterminato dell'Istituto Luce intorno a cui converseranno, Massimo Pulini, assessore alla Cultura del Comune di Rimini, e Gigi Riva, giornalista e sceneggiatore del film. Il sorriso del capo  sarà il primo di tre incontri dedicati al “25 aprile” e promossi in collaborazione con l'A.N.P.I. e l'Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea di Rimini.  

Lunedì 23 aprile sarà la volta di Genuino clandestino di Nicola Angrisano; venerdì 27 aprile Rudolf Jacobs. L'uomo che nacque morendo di Luigi M. Faccini; lunedì 30 aprile Fragheto, una strage, perché? di Florestano Vancini; lunedì 7 maggio Italica 150 di Serena Tommasini Degna; venerdì 18 maggio Il castello di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti per chiudere sabato 26 maggio Formato ridotto, film a episodi realizzato assieme a Enrico Brizzi, Emidio Clementi, Ugo Cornia e Wu Ming 2.

 Lo spunto da cui nasce questo ciclo è la sesta edizione di “Doc in tour”, progetto itinerante che Regione e D.E-R. (Associazione documentaristi emiliano-romagnoli)  promuovono nella sale del circuito FICE (Federazione italiana cinema d'essai) per favorire la circolazione di una cinquantina di opere di produzione o di ambientazione regionale, tre delle quali sono state qui selezionate.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento