Si festeggia il beato Pio Campidelli: le celebrazioni in programma

Giunge quest'anno alla terza edizione la festa popolare del beato Pio Campidelli nel santuario di Madonna di Casale. Il beato Pio di San Luigi (al secolo Luigi Campidelli) è nato a Trebbio (Poggio Berni, RN) il 29 aprile del 1868, ed è stato beatificato il 15 novembre 1985 durante l'anno mondiale della gioventù dall'allora papa Giovanni Paolo II che lo ha riconosciuto giovane esemplare e modello per la gioventù cattolica.

Negli ultimi tre anni la locale comunità passionista ha iniziato ad organizzare una settimana di festeggiamenti in suo onore in corrispondenza della domenica più vicina al suo compleanno. Quest'anno, quindi, la festa viene celebrata dal 21 al 27 aprile. Il programma prevede oltre alle celebrazioni liturgiche negli orari consueti (7 e 18), anche una messa alle ore 20,30 animata da alcune parrocchie della diocesi di Rimini (da lunedì a venerdì). Sabato 26, la concelebrazione alle ore 18 sarà presieduta dal vescovo S. E. Mons. Francesco Lambiasi.

Domenica 27 seguirà l'orario festivo consueto delle messe (7,30; 9,30; 11; 16; 18). Al termine della messa delle 16 si terrà una breve processione con l'immagine del giovane beato romagnolo per le strade della zona. Dopo la messa delle 20,30 di giovedì 24 ci sarà una veglia di adorazione animata dal gruppo del Rinnovamento nello Spirito della zona marina di Rimini, mentre Venerdì, allo stesso orario ci sarà la Via Lucis col b. Pio Campidelli animata dal locale gruppo del Movimento Laicale Passionista.

I festeggiamenti, però, non saranno solo liturgici. Nel periodo della festa, ed in prossimità delle messe di orario, sarà sempre possibile visitare la camera e le reliquie del beato guidati da un religioso della comunità locale. Mercoledì 23 si terrà infatti la seconda edizione della "Passeggiata del Beato Pio" (11 km dalla casa del beato fino al Santuario) in collaborazione con l'associazione sportiva "Atletica Rimini Nord" di Santarcangelo di Romagna.

Il ritrovo è alla casa natale del beato, in via Pantano, di Poggio Berni, alle 15,30 da dove, al termine di una messa in onore del beato, ci si metterà in cammino verso il Santuario per ricevere la benedizione con la sacra reliquia. Venerdì 25, al termine della messa delle 18,00, il p. Fernando Taccone, superiore della comunità locale, terrà una conferenza dal titolo "morte e vita si sono affrontate in un prodigioso duello".

Sabato 26 e Domenica 27, infine, il Santuario ospiterà, al termine della messa delle ore 18,00 due concerti pianistici dal titolo "In cammino attraverso la storia: dal classicismo al romanticismo" offerti dal "Cenacolo della Musica" di Catignano (PE) che, già nelle scorse edizioni, ha garantito concerti di altissimo livello con la partecipazione nel 2012 del Duo Klavier (M° Davide Tura e M° Francesca Cesaretti) e nel 2013 del duo da camera del M° Grazia Raimondi (violino) e M° Giuliano Mazzoccante (Pianoforte). Quest'anno, protagonisti delle due serate saranno giovanissimi pianisti dal brillante futuro: Claudia Vento (9 anni, di Genova) e Simone De Baptistis (19 anni di Sulmona, AQ) suoneranno brani di Mozart, Beethoven e Chopin; e Asia Di Gianvittorio (13 anni, Nocciano, PE) e Daniela Tomassetti (23 anni, Pescara), suoneranno brani di Mozart, Haydn, Chopin e Liszt. Ancora, una volta, quindi, la festa del beato Pio si candida ad essere oltre ad un'occasione di approfondimento della spiritualità del giovane beato passionista, anche un evento culturale di tutto rispetto nel panorama romagnolo e nazionale. Maggiori informazioni sul sito: https://www.madonnadicasale.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • "Welcome" 36 ospiti per il mese della creatività e del design

    • dal 14 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • online
  • Artisti uniti in una maxi installazione

    • dal 20 novembre 2020 al 20 gennaio 2021
    • Zamagni Galleria
  • In mostra la collezione di burattini e vestitini del Museo Etnografico

    • dal 7 novembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Biblioteca Baldini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento