rotate-mobile
Eventi

"Giardini d'Autore 2022" pronto a colorare l'autunno della città e i suoi luoghi più suggestivi

Torna l'edizione autunnale di Giardini d'Autore. L’area verde più suggestiva della città farà ancora una volta da cornice all’evento dedicato alle piante, al giardino e alla bellezza in ogni sua forma

Ogni giardiniere sa che settembre è il mese ideale per rimettere mano alla terra e al giardino dopo la lunga pausa estiva e Giardini d’Autore per il secondo appuntamento del 2022, in programma dal 16 al 18 settembre, colorerà con la sua tavolozza di nuances autunnali Piazza sull’Acqua a Rimini. La mostra, divenuta oramai appuntamento fisso per tutti gli amanti delle piante e della bellezza, si articolerà nelle aree che da sempre l’hanno caratterizzata: la Piazza Giardino, con i vivaisti provenienti da tutta Italia e dall’estero che presenteranno al pubblico le loro collezioni botaniche frutto di una continua ricerca e passione, il Giardino delle Meraviglie, da sempre lo spazio dedicato agli artigiani, all’arredo e al design, la Giardini Farm, il mercato contadino a km 0 con spazi conviviali dedicati al cibo e ai sapori genuini della terra e la Giardini Kids, l’area dedicata ai piccoli giardinieri di oggi e futuri giardinieri di domani con la Fattoria Urbana. Non mancherà la parte dedicata al gusto e le aree relax affacciate sull’acqua e sul magnifico Ponte di Tiberio. Tre giorni immersi tra fiori, piante, natura, design, arte e sapori da vivere grazie anche al ricco programma di appuntamenti pensati per grandi e piccini. La bellezza dell’autunno verrà celebrata a tutto tondo in ogni sua forma ed espressione.

Il calore del mese di settembre, con le sue giornate tiepide e avvolgenti, condurrà il pubblico di Giardini
d’Autore
in uno spazio dai sapori rassicuranti e dai profumi inebrianti delle salvie in fiore, dei rosmarini, dei frutti antichi, degli agrumi, dell’uva, delle rose e delle ortensie autunnali. Un viaggio tra i colori più belli della natura: l’arancio delle zucche ornamentali, i rossi, i gialli e i verdi dei peperoncini provenienti da tutto il mondo, le sfumature vivaci di echinacee, aster, dalie, aceri, amaranti e ninfee insieme alle tonalità ambrate delle graminacee nel pieno del loro splendore. L’autunno è la stagione migliore in cui rimettere mano alla terra e scegliere le piante per colorare i giardini lungo tutto l’inverno, il momento dell’anno ideale in cui progettare, piantare e acquistare le piante, i bulbi e i semi che popoleranno i giardini e i terrazzi delle nostre case. Quella stagione che ha in sé ancora l’energia dei mesi assolati e la dolce tranquillità di giornate all’insegna della convivialità e del buonumore. Proprio per questa ragione si potrà far riferimento ai numerosi vivaisti presenti che, due volte all’anno, arricchiscono la manifestazione con le loro collezioni botaniche e le loro uniche produzioni. Nel programma sono presenti più di cinquanta appuntamenti, corsi e workshop molti dei quali tenuti proprio dai vivaisti con cui interfacciarsi e a cui chiedere preziosi consigli.

Non mancheranno le novità nella Giardini Farm Market che a settembre si arricchirà di tantissime nuove proposte. Un vero e proprio mercato contadino in città, ricco di prodotti curiosi ed eccellenze del territorio e, per la gioia dei più piccoli, una vera e propria Fattoria Urbana curata dal Podere Santa Pazienza. Uno spazio, quello della Giardini Farm Market, all’insegna della convivialità, dei sapori e del gusto in una terra, la Romagna, che da sempre ha fatto della tavola un momento di incontro e identità.

Torna l’appuntamento con la famosa La Terrazza sull’Acqua, il bistrot affacciato sul Ponte di Tiberio. Un luogo in cui "assaporare" la bellezza o meglio la bontà tra colazioni, brunch, pranzi e aperitivi davvero suggestivi. Molte anche le proposte di degustazioni di vini, di pause golose e di pic-nic speciali con gli incontri In giardino con Biberius. Da non perdere l’appuntamento speciale con Azzurra Gasperini, conosciuta al pubblico come Azzuchef che arriverà per la prima volta alla Giardini Farm Market con “chiacchiere e ricette”, dal giardino alla tavola.

La bellezza, espressa in ogni sua forma, prenderà vita nelle opere degli artisti ed artigiani, nei laboratori di decorazione e negli appuntamenti firmati con e per Giardini d’Autore dalle menti e dalle mani che da sempre contribuiscono a rendere unico questo appuntamento. Tante le esperienze da fare in questo weekend: dalle passeggiate culturali La Rimini che non ti aspetti a cura di Discover Rimini, all’incontro dedicato alle parole con Anna Cecchini con la presentazione del libro Pensieri che profumano di fiori con un creativo laboratorio di ecologia
narrativa. E a proposito di profumi, inebrieranno i partecipanti le esperienze olfattive accompagnate dagli aperitivi di bellezza sulle rive della Piazza sull’Acqua curate Barfum Ducale

Giardini d’Autore da sempre si connota come la manifestazione attenta all’ambiente, alla terra e a coloro che la abitano e in questi termini il rispetto assume il sapore di integrazione e di attenzione verso i soggetti più deboli. L’Ufficio Pari Opportunità della Provincia di Rimini torna come partner di Giardini d’Autore per raccontare l’iniziativa dal forte valore sociale: Gea: L’estate del rispetto. Gli appuntamenti nelle tre giornate da non perdere saranno molteplici, volti a porre l’attenzione sui valori di non-violenza, rispetto e apertura al diverso. Nell’ambito dello spazio promosso dalle Provincia di Rimini dedicato al confronto e alle azioni necessarie per “piantare il seme del rispetto” è previsto un confronto costruttivo e propositivo, sul tema del ruolo maschile nella prevenzione della violenza di genere. Si tratterà di una occasione importante per riaffermare, da parte delle istituzioni, una netta presa di posizione nei confronti di un fenomeno sempre più allarmante che deve trovare tutti uniti nella lotta al contrasto della violenza e nelle azioni di prevenzione e sostegno alle vittime.

Giardini d’Autore ha, dunque, il grande piacere di dare voce a tutti i rappresentanti delle associazioni coinvolte, realizzando un salotto d’incontri e un momento di restituzione per raccontare le varie iniziative e per fissare i punti di un così importante progetto che ha coinvolto tutti coloro che, con mani e cuore, hanno contribuito a rendere omaggio alla nostra terra, seminando rispetto in tutte le sue forme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giardini d'Autore 2022" pronto a colorare l'autunno della città e i suoi luoghi più suggestivi

RiminiToday è in caricamento