Grande successo per le giornate del cinema a Riccione

”Riccione, ancora una volta, si conferma luogo perfetto per ospitare eventi che coniugano, divertimento e cultura, business ed entertainment”, è la sintesi del discorso di Remigio Truocchio General Manager di Cine'

”Riccione, ancora una volta, si conferma luogo perfetto per ospitare eventi che coniugano, divertimento e cultura, business ed entertainment”, è la sintesi del discorso di Remigio Truocchio General Manager di Cine' reduce dal successo di questa seconda nuova edizione estiva. “Questa edizione della kermesse estiva rivolta ai professionisti del mondo del cinema (produttori, distributori, esercenti) ha fatto il tutto esaurito. Tantissime le star sul red carpet romagnolo da Christian De Sica, a I Soliti Idioti, da Valerio Mastrandrea a Diego Abatantuono, da Sergio Castellitto a Claudio Bisio protagonisti dei film di prossima uscita, senza dimenticare la straordinaria partecipazione di John Lasseter, capo della Pixar e creatore di Toy Story”.
 
“Oltre 1400 partecipanti per oltre 5000 presenze al Palazzo dei Congressi, moderna e funzionale struttura capace di soddisfare le esigenze dei partecipanti nel corso dei tre giorni” aggiunge il sindaco Massimo Pironi. Tanti gli aspetti positivi evidenziati dagli organizzatori, tra cui la perfetta walking distance, come dicono gli addetti ai lavori, ovvero la minima distanza da coprire per raggiungere i luoghi di interesse dalla sede della manifestazione: dagli alberghi, ai ristoranti, dallo shopping alle spiagge ’intrattenimento. “Il Palazzo dei Congressi di  Riccione, infatti, è una delle pochissime strutture in Europa a essere collocata nel pieno centro della città” aggiunge sorridendo Lucio Berardi presidente del Palacongressi.

Per Richard Borg, presidente degli operatori ANICA, è stato un successo. “Livello altissimo sia nella scelta della location che nei film presentati dalle società di distribuzione italiane ed estere”.

Le uniche criticità individuate sono relative alle problematiche di soggiorno alberghiero, rileva Valeria Cosenza, project manager della manifestazione. “Nonostante l'ottimo lavoro della Promohotel e la collaborazione di molti albergatori, non è stata impresa semplice sistemare tutti i partecipanti, e soprattutto dover garantire 3 notti ha provocato non pochi malumori con le società partecipanti. Comprendiamo che il periodo a Riccione sia affollato e che dunque non sia facile trovare così tante camere ma d'altronde per noi la data è obbligata dai calendari nazionali e dall’evento di Barcellona CineEurope da cui dipendiamo. In alcuni casi inoltre le tariffe proposte dagli albergatori sono decisamente alte e sommandosi all'obbligo del minimum stay determinano un livello di spesa importante sia per un singolo partecipante che per una società. Quest’anno siamo riusciti ad anticipare di una settimana rispetto al 2011 e ci auguriamo di poter mantenere questa posizione nel calendario anche per il prossimo anno”.

Sono già in cantiere nuove idee per il futuro che porteranno ancora al centro della scena Riccione, ma anche altre iniziative che sapranno far vivere il Palazzo dei Congressi anche nella stagione estiva. L’estate generalmente è periodo più tranquillo per il settore congressuale, ma a Riccione ha ormai sviluppato attività in grado di farlo vivere 365 giorni all’anno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento