Santarcangelo, i locali vuoti del centro si trasformano in contenitori di eventi

Da Via Matteotti a Via Saffi, passando da Via Don Minzoni per arrivare in Piazza Balacchi. Il centro di Santarcangelo fa vivere i suoi spazi facendoli suonare e raccontare storie. I locali vuoti, le strade del centro, si trasformano in contenitori artistici, culturali. Un fiume di immagini, musica e racconti scorrerà libero da Via Battisti a Via Ruggeri. Si partirà alle 20.30 con la musica e le parole dello spettacolo "D'amore, di guerra e di altre sciocchezze" all'angolo di P.zza Ganganelli.

In Via Don Minzoni dalle 21, da un lato sperimentazione elettronica con T.I.R., dall'altro vedremo in azione writers e Zona Mc con il suo freestyle filosofico; sempre a partire dalle 21, nella Pescheria, JAR darà vita ad una lunga jam session che andrà avanti fino alle 23.30; alle 21.15, alla Macina, Roberto Mercadini e il suo "Affabulario", mentre alle 21.45 davanti alla Proloco, Remo Vigorelli ci racconterà le sue "strane storie"; alle 21.30 concerto d'organo in Collegiata con Filippo Sorcinelli, Stefano Pellini e Massimo Malavolta.

Nei giardinetti di P.zza Balacchi alle 22.30 Luca Mina proietterà le immagini del suo corto "SOUL". In Via Saffi, La Bottega 36, dalle 21.30 darà vita alla "Notte della terra nera", danza e dimostrazione della tecnica del Raku; in Via Matteotti dalle 21.45 L'Insolito Clan con il suo "quasi spettacolo di teatro canzone", mentre dalle 22 in Via Cavour i Black Cat Trio con il loro rock/blues. La serata si concluderà con una grande festa al Supercinema dalle 24 in poi con le ricerche sonore di Twistin Rumble.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • le solite pseudo@#?*%$tintellualodisinistrorse di Santarcangelo.....se utilizzassero i soldi per concerti di liscio e mazurca eseguite da bande locali, spenderebbero 1/3 e attirerebbero 10 volte tanto le persone che non solo affollerebbero il centro città aumentando l'economia locale, ma contribuirebbero a mantenere vive le tradizioni dei nostri luoghi.

    • Ti quoto alla grande. Se può consolarti, anche a Forlì, stessa zuppa con piselli.

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento