"La ragazza d’autunno" al Tiberio

Al Cinema Tiberio di Rimini da giovedì 30 gennaio a domenica 2 febbraio (ore 21, sabato anche ore 16, biglietti interi € 7, ridotti € 6, ridotti Tiberio Club € 5) è in programma, in prima visione, il film La ragazza d’autunno di Kantemir Balagov con Vasilisa Perelygina, Konstantin Balakirev e Olga Dragunova.
Kantemir Balagov, autore dell’apprezzato Tesnota, ci porta nella Russia del dopoguerra. Il secondo conflitto bellico è ormai terminato, così come l’assedio nazista, ma gli orrori vissuti non hanno abbandonato la popolazione. Tra i sopravvissuti alle prese con i loro traumi, c’è Iya (Viktorija Mirosnicenko), una ragazza bionda, timida e altissima che soffre di sporadici black out mentali. Iya lavora come infermiera in ospedale, dove si occupa del piccolo Pashka. Il bambino le è stato affidato da Masha (Vasilisa Perelygina). Quando la donna torna dal fronte, suo figlio non c’è più. L’immenso dolore si aggiunge a tutto ciò che Masha ha visto e vissuto durante gli anni della guerra. Spinta dalla disperazione, vuole subito un altro figlio, ad ogni costo. Non potendo portare avanti una gravidanza, per via di una grave ferita al ventre, pretende che sia Iya a farlo.
Il titolo originale del film è Dylda, che significa “spilungona” ed è il soprannome della protagonista. Kantemir Balagov, regista non ancora trentenne, ha voluto raccontare le ferite della guerra sui volti, gli occhi, i corpi delle persone – non solo quelle visibili – dando particolare risalto alle donne.
Liberamente ispirato a La guerra non ha un volto di donna, del premio nobel Svetlana Alexievich, il film indaga la condizione di una donna radicalmente e irrimediabilmente cambiata dalla guerra, nel corpo e nella mente.
Martedì 4 febbraio alle ore 20 (biglietti interi € 10, ridotti € 9, ridotti Tiberio Club € 8) nuovo appuntamento con il teatro da Londra in esclusiva italiana: in programma, in versione originale inglese con sottotitoli in inglese, Small Island, dal romanzo di Andrea Levy “Un’isola di stranieri”, adattato da Helen Edmundson con Leah Harvey, Aisling Loftus, Gershwyn Eustache Jnr, CJ Beckford e Andrew Rothney, per la regia di Rufus Norris, registrato all’Olivier Theatre nel 2019
Il romanzo di Andrea Levy, vincitore del Premio Orange, prende vita a teatro in un fascinoso e sontuoso allestimento per un viaggio dalla Giamaica alla Gran Bretagna dalla Seconda Guerra Mondiale al 1948, con l’intreccio di tre storie: Hortensia cerca di costruirsi una nuova vita lontano dalla nativa Giamaica, Gilbert sogna di diventare avvocato e Queenie è decisa a fuggire dalle sue radici nel Lincolnshire. Tre storie di speranza ed umanità che si intrecciano per effetto dei legami che sussistono tra la Giamaica ed il Regno Unito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • In mostra la collezione di burattini e vestitini del Museo Etnografico

    • dal 7 novembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Biblioteca Baldini
  • Quali sono le sfide del 21esimo secolo? Se ne parla in diretta streaming con 5 filosofi

    • Gratis
    • dal 15 gennaio al 12 marzo 2021
    • diretta streaming Biblioteca Misano
  • Baci dal mondo un Flash mob ecumenico per il “Francesca day”

    • 8 marzo 2021
  • "Non chiamatelo raptus" vignette in mostra contro sessismo, violenza e discriminazione di genere

    • dal 5 al 15 marzo 2021
    • vetrine negozi centro storico e facebook
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RiminiToday è in caricamento