Fashion e sostenibilità, successo per il Rimini Swap Party 2014

Successo per il Rimini Swap Party, una delle ultime tendenze provenienti dagli Stati Uniti e che sta dilagando come fenomeno di costume e modalità di socializzazione, per essere allo stesso tempo fashion e sostenibile.

Elisa Cesarini e Lucia Vandi

Successo per il Rimini Swap Party, una delle ultime tendenze provenienti dagli Stati Uniti e che sta dilagando come fenomeno di costume e modalità di socializzazione, per essere allo stesso tempo fashion e sostenibile. Oltre 150 pezzi (tra abbigliamento, scarpe e accessori) portati dalle partecipanti per il fashion baratto che si è tenuto sabato 25 ottobre presso l’Ala Moderna del Museo della Città di Rimini.

Questa seconda edizione ha riempito gli stand con capi per la stagione autunno/inverno e anche questa volta i capi non swappati (circa 30 pezzi), grazie alla rinnovata collaborazione  con l’associazione ONLUS di Rimini contro la violenza sulle donne ROMPI IL SILENZIO, saranno devoluti in beneficenza.

L’evento Rimini Swap Party, patrocinato dal Comune di Rimini, è stato organizzato dalla fashion blogger Elisa Cesarini e Lucia Vandi, in collaborazione con l’associazione culturale Cambia-menti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento