Un maggio di festa a Saludecio: al via le celebrazioni per il Santo Amato Ronconi

  • Dove
    Sedi varie - Vedi programma
    Indirizzo non disponibile
    Saludecio
  • Quando
    Dal 07/05/2015 al 10/05/2015
    vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Al via le celebrazioni per il Santo Amato Ronconi. Le feste partiranno giovedì sera, quando verrà svelato il murale che raffigura il Santo sulla facciata dell'Ospitale casa di riposo a lui intitolata, e si concluderanno il 31 maggio con la processione straordinaria con l’urna che contiene il corpo di Fratel Amato per le vie del borgo, trainata da quattro buoi bianchi. Il rito religioso normalmente si svolge ogni 30 anni, ma si ripeterà quest’anno in via eccezionale per celebrare la canonizzazione avvenuta il 23 novembre 2014 in piazza San Pietro a Roma.

“Maggio è un mese eccezionale in cui sacro e profano si uniscono  – commenta Giuliano Chelotti, responsabile del settore Cultura del Comune di Saludecio –, e in cui agli eventi popolari, artistici e culturali legati alla figura del Santo sarà unita la tradizionale processione dell’urna trainata dai buoi bianchi, uno dei momenti più attesi, che anticipa quella che si sarebbe dovuta tenere nel 2022”.

Per tutto il mese di maggio si sviluppa il programma de “Il Pellegrino delle Stelle”, il ciclo di appuntamenti, incontri, iniziative nei musei e mostre che pongono al centro dell’attenzione la figura del Santo Amato Ronconi, da un punto di vista religioso, storico e culturale. Il patrono di Saludecio, che si festeggia l'8 maggio, è stato pellegrino sulle strade dell’Europa del tredicesimo secolo, per ben 5 volte ha intrapreso il cammino per Santiago de Compostela (di cui 4 volte ha percorso il tragitto intero). Il programma in onore della Santificazione di Amato Ronconi è promosso dalla Parrocchia San Biagio, Opera Pia Ronconi e Comune di Saludecio.

PROCESSIONE NOTTURNA - Giovedì dalla parrocchia San Biagio in piazza Santo Amato Ronconi a Saludecio alle 20.30 partirà la processione fino all’Ospitale, la casa di riposo dove sulla facciata principale è stato dipinto dall’artista Mauro Trotta (già autore di una decina dei murales del borgo di Saludecio) un murale che raffigura il santo e alcuni dei suoi miracoli. La realizzazione dell’opera è seguita da Marisa Russo, critico d’arte e progettista. Seguirà la messa nella cappella della Casa di riposo.

FESTA DEL SANTO AMATO E DEL PATRONO - Venerdì alle 11.15 verrà celebrata la messa con il vescovo Francesco Lambiasi. Dopo la funzione nella cantine di palazzo Camaeti sarà inaugurata la mostra fotografica a cura di Daniela Pagnini e Gianluca Forlani “Infinita Vita, la reliquia di Fratel Amato, passo dopo passo verso la santità” con gli scatti sulla ricognizione dell’urna con il corpo del Santo avvenuta lo scorso luglio. La chiesa dei Gerolomini ospita la mostra fotografica e documentaria “Il Santo Amato Ronconi” realizzata dal Comune di Saludecio, a cura di Giuliano Chelotti e Tito Intoppa, mentre sotto i portici del Palazzo municipale è allestita la mostra “Fratel Amato, il Santo di Saludecio”.

Alle 21 al Teatro Verdi l’associazione Armonda e Artec saranno sul palco per un approfondimento sulla simbologia raffigurata dal murales, con letture accompagnate da chitarra. In programma “Santo Amato, l’Olmo, i Miracoli”, a cura dell'associazione culturale saludecese “L’Armonda”. Presentazione di Marisa Russo, critico d’arte, “Un Murale per il Santo”, il linguaggio artistico simbolico per i suoi messaggi di contenuto universale. “Parole e musica per il Santo” con letture di Roberto Caminiti e Giuliano Chelotti, chitarra classica Leonardo Russo.

FESTE POPOLARI - Sabato al Teatro Verdi alle 18 sarà presentata la Medaglia celebrativa a cura dell'associazione “Vivi Saludecio”. Alle 21 in piazza Amato Ronconi si svolgerà il concerto della Fanfara dei Bersaglieri di Eboli.

SAGRA DELLA PORCHETTA - Domenica nel centro storico a partire dalle 9 si celebra la tradizionale festa della porchetta, arrivata alla 54esima edizione, organizzata dall'associazione Pro Loco Saludecio.

BENEDIZIONE DEI PELLEGRINI IN PARTENZA -  Domenica 17 maggio benedizione dei fedeli prossimi alla partenza per Santiago di Compostela e apposizione del primo timbro sulla credenziale.

CONVEGNO “SUI PASSI DI SANT’AMATO - Le vie di pellegrinaggio d’Italia”, a cura di Identità Europea. Sabato 23 maggio alle 17 al teatro comunale “Verdi”, con Paolo Caucci, rettore della confraternita jacopea italiana, Adolfo Morganti, presidente di Identità Europea, Marco Bruckner, Diocesi di Rimini. “Santo Amato è una figura moderna, molto importante, che il territorio dovrebbe riscoprire”, evidenzia Morganti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Sagra Malatestiana, ottobre tra concerti sinfonici, Musiche da Camera e omaggio a Fellini

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Galli
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento