menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saludecio: il ritorno all'Ottocento piace a grandi e piccini

L’800 Festival di Saludecio ha finito di festeggiare ieri il suo 30° compleanno, con cinque giornate all’insegna del divertimento che hanno fatto catapultare i visitatori nelle ambientazioni di festa del XIX secolo

Un grande successo di pubblico e di critica. Una trentesima edizione davvero da ricordare. L’800 Festival di Saludecio ha finito di festeggiare ieri il suo 30° compleanno, con cinque giornate all’insegna del divertimento che hanno fatto catapultare i visitatori nelle ambientazioni di festa del XIX secolo.

Sono state oltre 10mila le presenze registrate per questa grande manifestazione. In crescita rispetto allo scorso anno. I turisti e curiosi che hanno fatto tappa nel centro storico, sono arrivati non solo dalle province più vicine di Rimini, Pesaro Urbino e Forlì Cesena, ma anche da altre Regioni d’Italia come: Lombardia, Piemonte, Veneto, Umbria, Toscana e Abruzzo. Tantissimi anche gli stranieri presenti (tedeschi, inglesi e francesi).



Applauditissimi gli spettacoli che si sono susseguiti durante le giornate del Festival, nelle piazze e nei vicoli del borgo. I più amati sono stati quelli che hanno coinvolto i bambini, veri e propri protagonisti di questa 30esima edizione.

Soddisfatta del risultato finale, l'Amministrazione Comunale. “Nonostante il momento non facile a livello economico _ assicurano il sindaco Giuseppe Sanchini e l’assessore alla Cultura Gigliola Fronzoni _ siamo riusciti a portare in scena una trentesima edizione che è piaciuta davvero a tutti. Il ringraziamento più grande va a chi ci ha sostenuto in questi 30 anni: i nostri ospiti. Ai quali abbiamo voluto regalare un biglietto d’ingresso dimezzato rispetto allo scorso anno. Poi non mancano i ringraziamenti per i tantissimi volontari che hanno lavorato per la realizzazione di 800 Festival. Siamo riusciti a sviluppare ancora di più una stretta collaborazione con le tantissime associazioni culturali, sportive e locali a partire dall’Osservatorio Astronomico con la novità del Planetario, all’associazione l’Armonda Teatro e il progetto culturale su Luigi Gualtieri. Ma non dimentichiamoci dei ragazzi del settore costumi e scenografia. E’ stato uno spettacolo nello spettacolo”. L’appuntamento con 800 Festival è per il 2013. “Ci prepariamo già alla prossima edizione _ confida la Fronzoni _ magari con una nuova formula. La stiamo già studiando…”.

Per maggiori informazioni: Ufficio Cultura e Turismo 0541/869719-869721, oppure assessore Fronzoni 366.65.91.707.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento