Claude Coldy, luci sulla danza sensibile

  • Dove
    L'Arboreto Teatro Dimora
    Indirizzo non disponibile
    Mondaino
  • Quando
    Dal 29/03/2017 al 05/04/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Al via il nuovo biennio (2017-2018) di formazione professionale Danza Sensibile condotto da Claude Coldy e rivolto a venticinque danzatori e attori selezionati durante un seminario intensivo svoltosi lo scorso ottobre a L’arboreto. Danza Sensibile è articolato in sei movimenti, sei incontri di sei giorni ciascuno divisi nei due anni 2017-2018; dal 29 marzo al 5 aprile 2017 L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino accoglierà il primo di questi laboratori residenziali.

L' obiettivo del corso di formazione di Danza Sensibile è di porre le basi per la preparazione di un corpo e di una mente che possano – nella consapevolezza delle proprie potenzialità – generare un linguaggio creativo nutrito di intensità e di verità, in armonia con le strutture del corpo, per servire pienamente il dialogo intimo fra il danzatore e lo spazio scenico. Il percorso biennale si svilupperà in sei incontri intensivi, di sei giorni ciascuno.

Durante il primo anno sarà inoltre proposta un’introduzione, principalmente esperienziale, all’anatomia funzionale e alla fisiologia del movimento che prevede lo studio della relazione che esiste tra le strutture che governano la risposta del corpo alla gravità e la funzione respiratoria. Questo laboratorio sarà condotto dall’osteopata Enrico Simonetto. Il secondo anno ci sarà la partecipazione come assistente al programma di Riccardo Maffiotti, insegnante certificato di Danza Sensibile, attore e regista.

La Danza Sensibile è una pratica di movimento cosciente che intende condurre ad una maggiore conoscenza di sé, del proprio corpo, delle proprie sensazioni ed emozioni. Tale pratica allena corpo e mente all’ascolto profondo dei messaggi del corpo. Essa propone inoltre di rivisitare alcune tappe fondamentali dell’evoluzione, rivivendo consapevolmente il processo di verticalizzazione dell’essere umano, in maniera da ritrovare il senso e la potenzialità contenuti nella forma e nella struttura dei nostri corpi, e della loro memoria evolutiva. Questa pratica offre di confrontarsi con le risposte inattese che emergono spontaneamente dal corpo, di riattualizzarle nella nostra relazione al presente, aprendo nuove possibilità di espressione. La Danza Sensibile propone di partire dall’ascolto sottile per danzare lo spazio interno ed esterno e vivere la propria danza dell’attimo presente, frutto del dialogo dinamico tra sensazione, movimento interno e la loro espressione danzata

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Mentre vivevo, torna la rassegna teatrale tra burattini e film d'animazione

    • dal 11 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Sala Teatro del Centro Sociale Poggio Torriana
  • Teatro Pazzini, riparte la stagione tra comicità, musica e prosa

    • dal 7 novembre al 19 dicembre 2020
    • Teatro Pazzini

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento