“Maestri d’arte”, al Musas una mostra su Federico Moroni a 100 anni dalla nascita

  • Dove
    Museo Storico Archeologico
    Indirizzo non disponibile
    Santarcangelo di Romagna
  • Quando
    Dal 02/09/2014 al 28/09/2014
    dal martedì alla domenica dalle 16.30 alle 19.30. Il martedì e il venerdì anche dalle 21.30 alle 23.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Dal 2 al 28 settembre il Museo Storico Archeologico ospiterà la mostra sul maestro e pittore Federico Moroni, del quale ricorrono i 100 anni dalla nascita (1914/2014). Realizzata in collaborazione con Casa Moroni di Michele Moroni, l’esposizione si inserisce all'interno del progetto Cristallino, indagine sull’arte contemporanea, promosso dalla Fondazione Culture Santarcangelo.

Al Musas saranno esposti quadri e disegni su adesivo realizzati a china e a penna dai suoi alunni. A completare la mostra, il video “Arte per nulla” realizzato nel 1968 da Flavio Nicolini con il maestro Moroni e gli alunni della scuola del Bornaccino dove Moroni insegnò ai suoi studenti quella pittura infantile la cui esperienza venne raccolta nel libro intitolato, appunto, “Arte per nulla”. Un’esperienza che ha fatto il giro del mondo come le opere di Moroni esposte e ammirate in America, in Inghilterra e in Svezia. Sono quei giovani allievi della scuola di campagna, dove Moroni nel dopoguerra insegna, a disegnare con la penna e l’inchiostro del calamaio il mondo che li circonda e che li accompagna ogni giorno. Le loro mani lavorano nei campi e quei giovani studenti riproducono ciò che vedono: gli insetti, i galli, le lucertole, le galline. Ciò che poi resterà per sempre immortalato sulle formelle di maiolica alle quali i ragazzi avvicinavano le mani per riscaldarsi col tepore dell’unica stufa che riscaldava l’intero edificio.

Poi la scuola fu chiusa e destinata ad ospitare la cucina centralizzata e la stufa venne demolita. Fu grazie agli appelli di Tonino Guerra affinché quella straordinaria esperienza non andasse perduta e alle fotografie scattate da Umberto Macrelli sui resti delle formelle che un altro maestro, Lucio Bernardi, riuscì a ridipingere fedelmente quelle andate distrutte. Recuperata grazie all’impegno di un privato presso il quale la stufa è rimasta esposta al pubblico per alcuni anni, adesso la stufa del Bornaccino, sapientemente restaurata, può essere ammirata nelle stanze del palazzo comunale.

Maestri d’arte intende valorizzare il percorso artistico di tre figure importanti: Flavio Nicolini, Federico Moroni, Gianfranco Zavalloni. Di formazione diversa, ma con non poche affinità, questi tre protagonisti della vita culturale locale, nazionale ed internazionale, hanno svolto un’intensa attività didattica e artistica. Fra pedagogia ed arte hanno sostenuto la pratica creativa e libera del disegno infantile e dell’invenzione giocosa. La terza e ultima esposizione di “Maestri d’Arte” dedicata appunto a Gianfranco Zavalloni, si terrà dal 3 ottobre al 2 novembre. Info: Fondazione Culture Santarcangelo, tel. 0541/624703; www.focusantarcangelo.it; FB: FOCUS Fondazione Culture Santarcangelo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento