Django Festival, una tre giorni a tutto jazz

  • Dove
    Sedi varie - Vedi programma
    Indirizzo non disponibile
    Pennabilli
  • Quando
    Dal 28/12/2017 al 30/12/2017
    vedi programma
  • Prezzo
    13 euro + 1 euro prevendita
  • Altre Informazioni

Dal 28 al 30 dicembre torna a Pennabilli il Festival Internazionale di Jazz Manouche. L’evento, dedicato alla straordinaria figura di Django Reinhardt, ideatore e massimo esponente del genere musicale “Manouche” detto anche “Gypsy Swing”o “Gipsy jazz”, presenta il programma della 6° edizione che si compone di concerti, jam sessions, seminari e mostre.

Tre i concerti principali che quest’anno si svolgeranno all’Hotel Duca del Montefeltro:
- Giovedì 28 dicembre alle ore 21.15 Antoine Boyer & Samuelito, due giovanissimi protagonisti della scena musicale internazionale. Il primo arriva dal gypsy jazz, il secondo dal mondo del flamenco, il loro incontro al Conservatorio di Parigi nella classe di chitarra classica di Gérard Abiton, ha dato vita a un favoloso disegno musicale che miscela flamenco, jazz manouche e musica di Piazzolla.

- Venerdì 29 dicembre, ore 21.15 Quai des Brumes. Il trio composto da Federico Benedetti al clarinetto, Tolga During alla chitarra e Roberto Bartoli al contrabbasso, esplora le contaminazioni tra musica gipsy, atmosfere balcaniche e klezmer, canzone francese e naturalmente tanto tanto jazz. Un crogiuolo di culture che ricorda le atmosfere della Parigi dei tempi di Django Reinhardt, città creatrice di miti, come quello del “fantastico sociale” dei romanzi di Pierre MacOrlan e soprattutto dei film di Marcel Carné: quel “Quai des brumes” (in italiano “Il porto delle nebbie”).

- Sabato 30 dicembre sempre alle ore 21.15 al trio Modern Manouche Project Dario Napoli chitarra, Tommaso Papini chitarra, Maurizio Bozzi basso, si unirà, in esclusiva per la 6° edizione del Pennabilli Django Festival, un ospite d’eccezione il chitarrista olandese Paulus Schäfer. Anche se Django Reinhardt è l’ispirazione principale dietro il trio, nel suo Modern Manouche Project, Dario Napoli intende includere le influenze più contemporanee nella sua versione di swing zingaro, introducendo elementi di stili musicali più moderni come bebop, funk e jazz moderno. Il risultato è un suono imprevedibile ed esuberante, che ruba da varie epoche musicali e che conduce l’ascoltatore attraverso una ricca e vibrante esperienza sonora, senza mai abbandonare del tutto l’impronta gitana di Django.

Oltre ai concerti all’Hotel Duca del Montefeltro, durante il Pennabilli Django Festival per le strade e locali di Pennabilli si potrà trovare musica, divertimento, incontri e jam session.

Per l’occasione l’Orto dei Frutti Dimenticati (ideazione del maestro Tonino Guerra) e l’Ostello Montefeltro si trasformeranno in “Hot Club” ” (dal nome del quintetto jazz fondato da Django) ed ospiteranno i gruppi musicali durante l’aperitivo e nella tarda serata. Per ogni giornata di festival infatti sono in programma due concerti il primo alle 18.30 e il secondo alle 23.30.

Nella nuova location “Hot Club Orto dei frutti dimenticati”, si esibiranno giovedì 28 alle 18:30 i Minor Swing Quartet. Cinque musicisti bolognesi, ispirati da una delle più celebri composizioni di Django Reinhardt, “Minor swing”, hanno ripreso i brani della tradizione manouche rendendoli loro, e contestualizzandoli nella Bologna degli anni 2000: il risultato è una miscela esplosiva a base di rispetto per i grandi solisti del passato, con l’aggiunta di idee e arrangiamenti freschi e coraggiosi. Il quintetto, composto da Paolo Prosperini, Laura Masi, Tommy Ruggero, Alessandro Cosentino e Francesco Angelini, replicherà sempre giovedì 28 alle 23:30 nell’“Hot Club Ostello Montefeltro”

venerdì 29 dicembre alle 18:30 presso la suggestiva location “Hot Club Orto dei Frutti dimenticati” ed alle 23:30 all’Hot Club Ostello Montefeltro si esibiranno Corrado Caruana (chitarra), Celia Cicero (voce) e Athos Bassissi (fisarmonica) in Première étude sur Piaf. Clelia Cicero si è appassionata alla grande interprete francese Edith Piaf ed alla straordinaria forza comunicativa che il canto ha soprattutto quando è filtrato da un‘anima capace di profondi sentimenti come quella di Edith Piaf. Il trio desidera presentare con “Première étude sur Piaf” un concerto intenso composto da una serie di brani molto diversi fra loro e scelti istintivamente, accompagnati dalla freschezza di arrangiamenti originali in stile swing manouche.

La giornata di sabato 30 vedrà ospite del Pennabilli Django Festival il gruppo Djambolulu Swing Trio. Maurizio Geri e Jacopo Martini alle chitarre, Nicola Vernuccio al contrabbasso propongono, alle 18:30 presso l’Hot Club Orto dei frutti dimenticati ed alle 23:30 presso l’Hot Club Ostello Montefeltro, un concerto all’insegna dello swing-manouche. Un trio di sole corde che spazia dagli standard di Django Reinhardt alle composizioni originali. Una reunion dei due fra i più apprezzati interpreti dello stile in ambito italiano e riconosciuti anche a livello internazionale.

Sabato 30 dicembre alle ore 15: Gipsy Trail una passeggiata nei boschi intorno a Pennabilli con sorpresa musicale, a cura delle associazioni D’là de’ foss e Chiocciola la Casa del Nomade.

Per gli appassionati di chitarra nel pomeriggio si terranno seminari con Antoine Boyer, Dario Napoli, Paulus Schäfer, Samuelito. Per prenotare un posto ai seminari inviare una mail a: info@artistiinpiazza.com

I biglietti per i concerti all’Hotel Il Duca del Montefeltro si possono prenotare ed acquistare su Live Ticket al costo di 13€ più 1,3€ di prevendita.

I concerti pomeridiani presso “l’Orto dei Frutti Dimenticati” sono ad ingresso con consumazione obbligatoria, non è possibile prenotare.
I concerti notturni presso “Hot Club Ostello Montefeltro” sono ad ingresso gratuito, non è possibile prenotare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Caccia al tesoro di Pasquetta in giro per Rimini

    • 13 aprile 2020
    • Il Giardino della creatività
  • Torna la rassegna “A spasso con i libri”, ciclo di cinque incontri con gli autori

    • Gratis
    • dal 6 marzo al 17 aprile 2020
    • Libreria Mondadori
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento