Smiting festival accende le frequenze libere

  • Dove
    Sedi varie - Vedi programma
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 07/04/2017 al 25/04/2017
    vedi programma
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Ogni piccola rivoluzione trova resistenze: la novità spaventa ma, se sana, è nuova e intensa energia. Ogni passo in avanti, più saldo sarà, se con uno sguardo indietro. In Smiting 2017 si configurerà “Radiosity”, una utopica mini-città che parte dall’Ala Nuova del Museo della Città di Rimini e si estenderà fino alla Cineteca e al Teatro Ermete Novelli, con una propria Radio e stradario, mostre tra musica, arte grafica, tecnologia online, omaggi alla Radio, libera in FM e ora web, come concetto espressivo universale di libertà, creatrice di vere e proprie comunità e la sua presenza in finestre specifiche storiche e sociali, internazionali, italiane e territoriali.

Anche questa ottava edizione sarà ricca di appuntamenti come la speciale proiezione in Cineteca comunale il 7/04 di “Lo chiamavano Jeeg Robot” e la consegna del Premio Smiting all’autore del soggetto Nicola Guaglianone e a Roberto Marchionni “Menotti”, assieme sceneggiatori del film di Gabriele Mainetti.

Si proseguirà con la mostra ad ingresso libero “Radiosity -libertà on air” all’Ala Nuova del Museo della Città 8-25 aprile che parte dall'esposizione di Giorgio Vivaldi “P(A)NKPOSTPUNK, ribellione giovanile nei solchi dei vinili degli anni settanta” e di altri collezionisti e artisti, tutti con esperienza nella cultura alternativa del riminese, avendo realizzato realtà di culto quali Slego, Aleph e altre. Omaggi, reperti e testimonianze di radio libere, incluse Radio Alice e Radio Talpa; incontri con i protagonisti e attuali speaker djs su FM e web nell’area romagnola estesa.

Ci saranno molte e differenti visioni Radiosity sulla libertà perseguita in forme sorprendenti: i ricevitori radio auto-costruiti dai prigionieri di guerra del 1944 per potere ascoltare ciò che avveniva all'esterno dei lager ("Radio Caterina"); di come attorno al '46 in Unione Sovietica una sottocultura, fatta di amanti della musica e contrabbandieri, ha sfidato la censura costruendo macchine di registrazione fatte in casa e usando radiografie come veicolo di diffusione ("Ribs music"). La fumettista Mabel Morri esporrà le proprie tavole originali del graphic novel "Il giorno più bello" appena uscito in febbraio 2017 per la Rizzoli Lizard con presentazione del suo libro nel pomeriggio del 21/04: Mabel è l'unica fumettista al mondo ad avere i propri fumetti come decorazione delle colonne di una chiesa.

In programma il 12/04 un workshop per il Campus di Rimini - Università di Bologna, sulle Radio Web e le opportunità di comunicazione assieme all’Associazione Free Exit e la collaborazione di Spreaker.

Attorno ai ponti di Pasqua e del 25 aprile, il Museo sarà la sede anche di appuntamenti multidisciplinari per adulti e bambini (Yoga della Risata, Radiogioco), così come della “Smiting Soirée” il 21/04, talk show ironico tra presentazioni, cortometraggi, esiti del “Non Sense Contest”. Il 22/04 si potrà partecipare all’incontro con due grandi della musica rock d’autore italiana:  Andrea Chimenti e Antonio Aiazzi (tra i fondatori dei Litfiba).

Quindi concerti e musica, sempre in Smiting Festival. L’evento della serata di domenica 9/04 “Je Suis Punk” organizzato da Grotta Rossa a Rimini con i due concerti di “Alternative Station” e “Pin Up Noise”. Sabato 15/04 il live dei “Sonic Jesus” in una serata fuori porta al Sidro di Savignano. Per “Smiting Black-out”, l’appuntamento musicale in esclusiva del festival, domenica 23/04 al Teatro Novelli di Rimini Gianni Maroccolo porterà in scena trent’anni di vita musicale, raccontandosi e ripercorrendo la musica che ha contribuito a far nascere in progetti come Litfiba, CCCP, CSI, PGR, Marlene Kuntz, assieme a quella che lo hanno plasmato come artista e come uomo. E ricorda Claudio Rocchi, il cui ultimo lavoro con Maroccolo dà il nome al concerto. L’incrocio speciale in questa esclusiva data per Smiting Festival avverrà con la musica preziosa e fuori dal tempo di Amerigo Verardi e il suo eccelso ultimo album “Hippie Dixit”. Quindi un doppio live con lo spirito del tema 2017. Si prendono in prestito parole di Rocchi: “L’idea è positiva, radiosa, piena di fiducia, di speranza, di entusiasmo. …Non è più tempo di denuncia e critica; è tempo di proposta, di intelligenza creativa, di innovazione visionaria".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento