"Relazioni tra desiderio e identità": al cinema una rassegna per indagare la violenza

L’Associazione DireUomo, centro di ascolto per uomini maltrattanti, in collaborazione con il Cinema Fulgor, organizza una rassegna cinematografica dal titolo ”Relazioni, tra desiderio e identità”. Gli appuntamenti avranno una cadenza mensile. Alla proiezione del film, preceduta dall’aperitivo, seguirà il dibattito. La questione della violenza di genere, piaga sociale contemporanea ma consustanziale alla storia dell’uomo, interroga tutti noi. La rassegna si propone come un'occasione di riflessione e di confronto su un tema che vede come suo primo protagonista l’uomo. Diventa, quindi, necessario esplorare e interrogare l’autore della violenza, per coglierne le fragilità, le risorse, a fronte di un cambiamento di tipo identitario. Diventa necessario anche indagare le relazioni sociali da un punto di vista generale, il retaggio culturale in cui nasciamo e in cui veniamo educati, il modo attraverso il quale ognuno di noi costruisce la propria identità e il proprio sistema di valori. Il film proposto per il primo appuntamento è “Freedom writers”, del regista Richard LaGravenese.

Tratto dal libro “The freedom writers diary”, racconta l’esperienza di Erin Gruwell, insegnante di inglese, assegnata, al suo primo incarico, alla Woodrow Wilson High School di Long Beach, in California. Erin si trova a operare in una classe problematica. Odio, violenza e discriminazione sono dati socialmente accettati nell’ambiente di appartenenza dei ragazzi. L'insegnante li conduce alla riflessione su tali argomenti facendoli incontrare con l'olocausto e con la lettura del Diario di Anna Frank. Ma soprattutto, propone ai ragazzi di scrivere un loro diario. Ciò diviene uno strategico strumento didattico, un percorso autobiografico di scoperta di sé e, allo stesso tempo, di riconoscimento di se stessi negli altri. Dal punto di vista psicologico, il tema centrale del film diviene, allora, la costruzione della propria identità attraverso la narrazione di sé. La classe si trasforma così da ghetto degli ultimi a luogo di accoglienza e di appartenenza a una vera comunità. L'Associazione DireUomo è uno spazio di ascolto per uomini maltrattanti che nasce nell'ambito del contrasto alla violenza di genere. L'Associazione interviene sul disagio relazionale, attivando percorsi individuali e di gruppo, allo scopo di promuovere un atteggiamento maschile consapevole e contrastare comportamenti violenti e di prevaricazione verso le donne.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Carolina e Topo Tip. Il mistero di Halloween arriva per la prima volta al cinema

    • dal 29 ottobre al 1 novembre 2020
    • Multiplex Le Befane a Rimini; Cinepalace a Riccione

I più visti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Sagra Malatestiana, ottobre tra concerti sinfonici, Musiche da Camera e omaggio a Fellini

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Galli
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento