Riccardo Favaro e Alessandro Bandin ospiti all'Alboreto

Dal 23 settembre al 2 ottobre gli attori Riccardo Favaro e Alessandro Bandin saranno ospiti a Mondaino per una residenza creativa volta alla ricerca e alla produzione del nuovo spettacolo Una Vera Tragedia. Il progetto di Favaro/Bandini è vincitore del Premio Scenario 2019 e, per via dell’incontro tra le due realtà, ha quindi la possibilità di svilupparsi e prendere forma grazie al sostegno e all’ospitalità de L’arboreto, Centro di Residenza Emilia-Romagna.

Il progetto
Una Vera Tragedia ricostruisce una catastrofe familiare muovendosi sia su piani temporali diversi e paradossalmente contemporanei, sia su differenti modulazioni di identità: i ruoli si scambiano continuamente nella prima parte non in funzione di un gioco teatrale ma in una dimensione di reale inversione di senso data solo ed esclusivamente dal linguaggio. Nel suo complesso è un tentativo di contestare l’epica del dramma borghese portandone in scena le contraddizioni, gli errori comunicativi e l’inconsistenza, rappresentando ogni forma di violenza che fisiologicamente le appartiene. Ma è anche un fotogramma di tensioni sentimentali e sessuali tra due ragazzi, due coetanei, il cui unico legame (oltre a frequentare la stessa chat erotica) sarà l’omicidio e la sostituzione attuata da uno nei confronti dell’altro: anche l’epica della storia d’amore vuole essere messa in crisi, pur conservandone le più ingenue e profonde pulsioni. Si gioca così anche sulla possibilità di rappresentazione: uno schermo, sul fondo, proietta nella prima parte il testo che avanza indipendentemente da quanto accade in scena, coprendo anche i vuoti, i silenzi che si creano quando gli stessi interpreti non riescono più ad assecondare il meccanismo.

Nella motivazione della giuria per la vittoria del Premio Scenario 2019 si legge: «Una Vera Tragedia è un’originale sperimentazione del dispositivo drammaturgico in cui il testo incombe sulla scena in forma di proiezione e procede con sorprendente autonomia scardinando il rapporto fra testo e azione drammatica. L’identità biografica e psicologica dei personaggi è continuamente resettata e messa in crisi in un interno borghese che richiama l’immaginario lynchiano e le atmosfere sospese e inquietanti dei dipinti di Hopper. In un momento in cui cinema e serie televisive propongono modalità narrative sempre più efficaci, Una Vera Tragedia è un thriller torbido e feroce che apre un discorso critico sulla prosa teatrale, ne scardina con radicalità i meccanismi rilanciando il teatro oltre i suoi codici».

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento