menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Don Oreste Benzi, inizia il cammino per la beatificazione

Don Oreste Benzi deve essere beatificato. E' questa la richiesta che sarà sottoposta sabato prossimo al vescovo Lambiasi da parte di Giovanni Paolo Ramonda, responsabile generale della Comunità Giovanni XXIII e successore del Don

Don Oreste Benzi deve essere beatificato. E' questa la richiesta che sarà sottoposta sabato prossimo al vescovo Lambiasi da parte di Giovanni Paolo Ramonda, responsabile generale della Comunità Giovanni XXIII e successore proprio di Don Oreste. Venerdì e sabato si terrà a Rimini il convegno internazionale "Don Oreste Benzi, testimone e profeta per le sfide del nostro tempo" che è stato presentato martedì alla presenza di Rosy Bindi, presidente del Pd e Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell'Udc. Sarà questa l'occasione per richiedere l'inizio del processo di beatificazione.

Durante la presentazione di martedì, la Bindi ha ricordato don Benzi come un uomo che "non ha mai fatto mancare la sua parola, anche dura, che ci ha richiamati alla nostra missione, al senso vero delle istituzioni". "Ricordo - continua Rosy Bindi - quando ero ministro della Famiglia e la politica puntava a legalizzare la prostituzione. Lui era agguerrito, non ricordo nemmeno il numero di presenze e di richieste. Mi auguro che il governo e la politica tutta legga nelle sue parole, soprattutto rivolte ai giovani, un vero programma".

Ramonda, a sua volta, spiega come la richiesta di beatificazione possa avere inizio dopo 5 anni dalla morte, perciò arriva solo adesso la proposta in quanto il Don morì il primo novembre 2007. "La beatificazione di don Oreste- commenta Ramonda - è un evento importantissimo non solo per la Comunità, non solo per la Chiesa ma per tutte le donne e gli uomini di buona volontà, per quest'uomo che ha incontrato i poveri, ma anche i capi di Stato, una figura luminosa che ha orientato le sue scelte alla costruzione di quella che lui chiamava la società del gratuito, basata su un'economia di condivisione"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento