L'Aroldo di Verdi suonato per la Festa della Repubblica

In occasione del 72° anniversario della nascita della Repubblica Italiana, sabato 2 giugno alle ore 21, avrà luogo nella suggestiva cornice di Castel Sismondo il tradizionale concerto della Banda città di Rimini, diretta dal M° Jader Abbondanza.

Il concerto, ad ingresso libero, sarà aperto dall’ouverture dell’Aroldo di Giuseppe Verdi, opera con cui venne inaugurato nel 1857 il Teatro A. Galli.

Ad accompagnare la Banda nell’originale repertorio concertistico della serata sarà il soprano riminese Elisa Luzi. Per l'occasione resteranno sarà prolungato fino alle ore 23 l’orario delle mostre della Biennale del Disegno ospitate a Castel Sismondo.

Sabato 2 giugno, alle ore 17, avrà luogo in parco Briolini, una cerimonia in ricordo degli sminatori che persero la vita nell'immediato dopoguerra per bonificare il territorio dall'insidia delle mine.

La cerimonia che avrà luogo nei pressi del monumento dedicato agli sminatori (parco Briolini - nei pressi della scuola di via Sforza e della Casa Colonica) è organizzato dal Circolo operaio di via Tonini, in collaborazione con il gruppo CI.VI.VO. Di San Giuliano e la Casa Colonica e con il patrocinio del Comune di Rimini.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento