La sfida del cubo di ghiaccio... in palio c'è l'ambiente

  • Dove
    Piazza Cavour, 27
  • Quando
    Dal 03/05/2018 al 14/05/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Con la "posa" delle cabine da mare giovedì 3 maggio in piazza Cavour prende il via l'evento "Sfida del Cubo di Ghiaccio - Ripensare la casa per vivere meglio e…salvare il pianeta" che dal 3 al 14 maggio coinvolgerà l'intera cittadinanza riminese con un ricchissimo programma di incontri, dibattiti, concerti, in attesa di riaprire le cabine domenica 13 maggio per verificare le differenze di risparmio energetico e di comfort abitativo delle due cabine. La "Sfida del Cubo di Ghiaccio" è un simpatico pretesto per affrontare l'importante tema di una edilizia nuova, rispettosa dell’ambiente e capace di assicurare un miglior comfort associato ad una bolletta energetica più economica. Quest’anno la "Sfida del Cubo di Ghiaccio” viene proposta, per la prima volta, a Rimini dal comitato organizzativo formato dal Dott. Marco Mini, l’Ing. Sergio Pesaresi e il Per.Ind. Simone Marcaccini.

La "Sfida del Cubo di Ghiaccio" che si svolgerà in piazza Cavour fino al 14 maggio parte il 3 maggio alle ore 17.00 con l'installazione delle due cabine da spiaggia in legno, una “tradizionale” e una “ecosostenibile”, all’interno di ognuna delle quali sabato 5 maggio alle ore 17.30 verrà posizionato un cubo di ghiaccio di un metro di lato (1 metro cubo che pesa circa 950 kg) alla presenza dell'Assessore alla Scuola e alle Politiche Educative del Comune di Rimini, Mattia Morolli. Le due cabine saranno lasciate in piazza per otto giorni e monitorate quotidianamente per verificare l’andamento delle temperatura interne, parametro che è alla base del comfort abitativo di un edificio. Domenica 13 maggio verranno aperte le cabine e verrà pesato il ghiaccio rimasto in ognuna di esse per verificare quanto gli interventi realizzati abbiano influito sulla mitigazione della temperatura interna della cabina di prova, “ristrutturata” e resa ecosostenibile attraverso l’applicazione degli accorgimenti tecnici proposti dalle normative tecniche regionale, statale ed europea e dagli istituti di ricerca quali CasaClima di Bolzano e il Passivhaus di Darmstadt.

Un primo weekend ricco di eventi: gli importanti convegni serali partono venerdì 4 maggio c/o Rimini Innovation Square, Corso d'Augusto, 62, alle ore 20.30 con Antonello Pasini, fisico CNR che parlerà di “Cambiamento climatico, effetto serra”, mentre domenica 6 maggio alle ore 18.00 in piazza Cavour il maestro Davide Tura" dirigerà il "Concerto per Madre Terra". Tutti i giorni dalle 18.30 circa "due chiacchiere in salotto", dibattiti e incontri con esperti sulle tematiche del clima e dell'ambiente. L'ampio programma della manifestazione prevede dodici giorni di appuntamenti quotidiani dedicati a diverse tematiche come clima, scienza, case innovative e sostenibilità ambientale, con un punto informazione gratuito in piazza Cavour per tutti i cittadini e approfondimenti pomeridiani - “due chiacchiere in salotto”- in compagnia di esperti che racconteranno le modalità per realizzare edifici a bassa energia e per rendere efficienti e confortevoli gli edifici.

"Ripensare la casa per vivere meglio e… salvare il pianeta": il surriscaldamento globale è causato prevalentemente dagli scarichi dei fumi degli impianti di riscaldamento e di raffrescamento delle case alimentati da combustibili fossili. Diminuire in maniera sostanziale l’energia necessaria a riscaldare e a raffrescare le abitazioni è la possibile via d’uscita: questa manifestazione nasce proprio con l’intento, originale e divertente, di dimostrare, come hanno fatto da tempo l’Agenzia CasaClima di Bolzano e l’Istituto Passivhaus di Darmstadt, che oggi è possibile realizzare edifici che utilizzano solo energie rinnovabili, senza emettere fumi e CO2, con una bolletta energetica decisamente più bassa, ottenendo in cambio un comfort abitativo decisamente migliore.

Perché Rimini? Rimini sa accettare le sfide, anche le più difficili, e trova sempre le modalità per vincerle: “riminizzare” deve diventare sinonimo di una città che ha deciso di essere verde, ecosostenibile e più vivibile per i suoi cittadini e più attraente per i turisti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento