Il giardino del Castello si trasforma in cinema, tra musica dal vivo e aperitivo

  • Dove
    Castel Sismondo
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 31/07/2018 al 28/08/2018
    19:30
  • Prezzo
    10 euro
  • Altre Informazioni

I brividi di Psycho, la magia de La Dolce Vita e la suspence di Suspiria. Tre pellicole, tre grandi classici del cinema mondiale, da vedere o rivedere in un contesto davvero speciale, come il giardino di Castel Sismondo. Martedì 31 luglio, alle ore 19:30 nel giardino della fortezza malatestiana inaugura la rassegna Il Fulgor al Castello - Il suono nel Cinema: tre appuntamenti, che prevedono il momento conviviale dell'aperitivo, la musica dal vivo e il cinema sotto le stelle realizzati grazie alla volontà degli imprenditori che hanno deciso di scommettere sul centro storico: Khairos srl, gestrice dei cinema Fulgor e Settebello, la Bottega della Creperia, l'Associazione Zeinta di Borg, in collaborazione con la Libreria Riminese e il Bar Trattoria Sole. 

Protagoniste delle serate al Castello saranno le colonne sonore che hanno reso famose tre grandi pellicole cinematografiche: Psycho (1960) di Alfred Hitchcock  (martedì 31 luglio), La Dolce Vita (1960) di Federico Fellini (martedì 21 agosto) e Suspiria (1971) di Dario Argento (martedì 28 agosto). Le colonne sonore potranno essere ascoltate dal vivo grazie alla partecipazione del Virgilio Ensemble, formazione musicale fondata dal pianista, compositore ed insegnante Davide Tura.

Che la cultura possa e debba essere volano di crescita e sviluppo economico è un tema ampiamente dibattuto, spesso però le imprese da sole non riescono a far fronte a questa sfida ed è qui che entra in gioco il ruolo della rete, del network, del sostegno reciproco tra privati e tra pubblico, per la realizzazione di progetti ambiziosi. Questo è ciò che è stato fatto da Khairos srl, dalla Bottega della Creperia e dall'Associazione Zeinta di Borg, la Libreria Riminese e il Bar Trattoria Sole, che hanno voluto unire con eventi culturali di spessore due luoghi identitari della città, il Cinema Fulgor e il Castel Sismondo.

“Gli esercenti - sostiene Elena Zanni direttrice del Cinema Fulgor - non possono più esimersi dall’investire nel proprio territorio, devono uscire dalla propria attività per costruire con gli altri imprenditori progetti in grado di dare un contributo al nuova stagione di riqualificazione del Centro Storico aperta dall’amministrazione”. “Proprio come in ‘Nuovo Cinema Paradiso’ vorremmo ricordare la poesia di una sala di provincia e la nostalgia che in questi anni abbiamo provato noi riminesi per una modalità di vivere il cinema che credevamo perduta - Questo è il motivo per cui Zeinta di Borg - afferma Antonio Cuccolo coordinatore dell’Associazione culturale di imprese riminesi - ha abbracciato l’idea del Cinema Fulgor di riportare la gente in città: riscoprire il gusto dell'incontrarsi nel cuore di Rimini. Vediamo nella restituzione dei cinema in città il coinvolgimento e ripopolamento dei centri commerciali naturali, dei locali pubblici, e dei commercianti: la vita di relazione rimane all’interno dei centri, aggiungendo servizi ma mantenendo un pubblico nel proprio territorio e facendone affluire altro dai paesi limitrofi".

Le serate si aprono alle 19,30 con aperitivo a buffet al Castello e musica dal vivo. Alle 20,45 Davide Tura introduce la colonna sonora del film, che sarà proiettato alle 21,30. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Amarcort Film Festival ospita il corto “Racconti di Colonia”

    • solo oggi
    • Gratis
    • 4 dicembre 2020
    • online
  • Amarcort Film Festival sarà online con Donald Sutherland, Alessandro Benvenuti, Milena Vukotic e molti altri

    • Gratis
    • dal 24 novembre al 13 dicembre 2020
    • online
  • Cinema Tiberio, io resto in sala con nuovi film e prime visioni

    • dal 2 al 7 dicembre 2020
    • sala virtuale Cinema Tiberio

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento