Massimo Dapporto diventa "Un borghese piccolo piccolo"

Impermeabile, cravatta a righe e basette lunghe, così Massimo Dapporto si presenta al pubblico in Un borghese piccolo piccolo, prima trasposizione teatrale del romanzo scritto da Vincenzo Cerami nel 1976 e reso celebre l’anno successivo dal film interpretato da uno straordinario Alberto Sordi, diretto da Mario Monicelli. Lo spettacolo, con adattamento e regia di Fabrizio Coniglio e musiche originali di Nicola Piovani, arriva al Teatro Novelli domenica 10 dicembre (turno D-Altri percorsi, sipario alle 21).

Dapporto è chiamato a vestire i panni di Giovanni Vivaldi, uomo dalle umili aspirazioni alla soglia del pensionamento che cerca il modo per far ottenere al figlio Mario un posto nello stesso ministero in cui lavora lui. Ma come ottenere una raccomandazione? Lo spettacolo ruota attorno alla ricerca di questa “scorciatoia”, in questo caso rappresentata dalla Massoneria.  Le aspirazioni, il desiderio di raggirare le regole che una società democratica e civile impone, sembrano quasi connaturate nell’animo di questo borghese piccolo piccolo che incarna l’italiano medio e la cui vicenda evolverà verso la tragedia. Una tragicommedia che offre un ritratto intenso, impietoso e in alcuni tratti molto attuale di una società dove la ‘raccomandazione’ è vista come elemento del dna italiano, per certi versi inevitabile per farsi strada nel lavoro e nella vita. E, ancora più attuale, di una società dove si ritiene necessario farsi giustizia da sé. Con la sua interpretazione Massimo Dapporto riesce a rendere il ridicolo e il tragico nello stesso tempo, regalando grande umanità e semplicità alle vicende del protagonista.

Ad impreziosire il tutto le musiche originali di Nicola Piovani, legato da una lunga collaborazione con Vincenzo Cerami, con cui lavorò anche al film premio Oscar “La vita è bella” con Roberto Benigni. Sul palco anche Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Matteo Francomano, e Federico Rubino.

Ad affiancare Dapporto sul palco: con Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Matteo Francomano, Federico Rubino. Regia e adattamento Fabrizio Coniglio

Biglietti 
Platea A € 18 - Platea B € 16 – Galleria € 15 - Ridotti Platea B e Galleria € 14 - Giovani under 29 con Cultcard € 12.
I 18enni possono inoltre usufruire del “Bonus cultura”, il bonus di 500 euro che il governo riserva ai nati nel 1999 e valido per l'acquisto di abbonamenti e biglietti teatrali.

La biglietteria del Teatro Novelli è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Info biglietteria: 0541.793811.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Mentre vivevo, torna la rassegna teatrale tra burattini e film d'animazione

    • dal 11 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Sala Teatro del Centro Sociale Poggio Torriana
  • Teatro Pazzini, riparte la stagione tra comicità, musica e prosa

    • dal 7 novembre al 19 dicembre 2020
    • Teatro Pazzini

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento