Al Meeting spettacoli con Neri Marcorè e Popolizio, opera e omaggi a De André e Jannacci

Memoria e presente, padri e figli, radici e attualità: il Meeting per l’amicizia fra i popoli quest’anno giunge a Rimini alla sua 38ma edizione citando il Faust di Goethe nel suo titolo: “Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo”, ed anche nelle sue proposte artistiche e di spettacolo punta a mettere in scena la sfida creativa tra eredità e memoria, incontro ed accoglienza, libertà ed educazione.

Proprio per indicare la possibile fecondità dell’incontro tra popoli (e non solo tra generazioni), lo spettacolo inaugurale del Meeting 2017 (domenica 20 agosto, Arena Spettacoli UnipolSai D3, ore 21.45) sarà una prima assoluta: la Madama Butterfly di Giacomo Puccini interpretata in forma di concerto dalla China National Opera House. Sarà una produzione inedita, nata proprio per il Meeting, a portare in scena il dramma di Cio-Cio San con 170 artisti di Pechino tra cantanti e orchestrali, con i tradizionali costumi dell’Estremo Oriente e con una capacità di coinvolgimento emotivo che solo il grande spettacolo dal vivo può raggiungere.

Nei giorni successivi allo show inaugurale, il teatro porta in scena a Rimini due drammi lontanissimi nel tempo, ma accomunati dalla stessa necessità di verità: SdisOrè (Teatro Novelli, Mercoledì 23 agosto, ore 21,30) di Giovanni Testori e Solaris (Teatro Novelli, Martedì 22 agosto, ore 21,30), riduzione teatrale del capolavoro fantascientifico di Andrej Tarkovskij basato sul romanzo di Stanislaw Lem. Il primo, sviluppato importando l’Orestea di Eschilo sulle rive dell’Adda, ruota proprio attorno all’eredità dei figli di fronte alla morte violenta del padre, mentre il secondo si interroga sul ruolo della memoria in una realtà che cancella il passato trasformandolo così in incubo o in mostruosità ingombrante. A concludere questa triade teatrale sarà Padre e Figlio (Arena Spettacoli UnipolSai D3, Mercoledì 23 agosto, ore 21.45), un’altra produzione originale del Meeting in cui Massimo Popolizio torna a collaborare con il regista Otello Cenci, questa volta su un testo di Fabrizio Sinisi, guidando il pubblico attraverso alcune relazioni fondamentali delle tre religioni monoteiste (Caino e Abele, Abramo e Isacco, Giacobbe ed Esaù) per far emergere i tratti di libertà e di tradizione nelle relazioni di queste figure bibliche.

Dal teatro alla musica leggera: particolarmente efficace è la triade di concerti proposta dal Meeting 2017, che permetterà di incrociare tre celebri cantautori, uomini e musicisti diversissimi tra loro, tutti in grado di interpretare con sensibilità unica il dilemma della libertà e la rappresentazione del loro tempo: Fabrizio de Andrè, Enzo Jannacci e Claudio Chieffo.

Le canzoni di De Andrè sono al centro di Come una specie di Sorriso - Omaggio a Fabrizio De Andrè, che vedrà in scena Neri Marcorè e lo GnuQuartet (Arena Spettacoli UnipolSai D3, lunedì 21 agosto, ore 21.45). La stessa sera è la figura (umana e artistica) di Enzo Jannacci a svelarsi in Le scarpe del Tennis, piece teatral-musicale di e con Guido Mezzera che rende vivi e incontrabili alcuni dei personaggi che emergono dalle canzoni del cantautore milanese (Teatro Novelli, lunedì 21 agosto, ore 21.30).

Termina questo trittico dedicato alla musica d’autore Canzone per te, con Benedetto Chieffo (Arena Spettacoli UnipolSai D3, martedì 22 agosto, ore 21,45): una serata-concerto dedicata alle canzoni di Claudio Chieffo, a dieci anni dalla scomparsa (19 agosto 2007) del cantautore forlivese, autore e interprete capace come pochi altri di narrare il mistero umano e religioso dell’uomo contemporaneo. L’ultimo appuntamento in programma nel cartellone degli spettacoli del Meeting vedrà una proposta di musica classica contemporanea: sarà infatti la prima esecuzione pubblica di “Un sussulto al cuore” (Arena Spettacoli UnipolSai D3, giovedì 24 agosto, ore 21,45), del maestro Emmanuele Lo Russo, una composizione sinfonica che narra l’impatto personale e artistico delle novità che travolgono l’esistenza dell’uomo quando sono in grado di illuminare lo sguardo e la vita.

Come sempre il cartellone “serale” del Meeting sarà poi arricchito da una serie di ascolti e incontri, che vedranno protagonisti alcuni dei Cd della Collana Discografica Spirto Gentil (Deutsche Grammophon-Universal Music). Inoltre ogni sera ci sarà ritmo e rock’n’roll allo spazio gratuito dei concerti delle Piscine, che saranno anche la location della grande festa, dove è prevista musica trascinante sino alla mezzanotte.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento