"La Settima arte", il festival che esalta la fabbrica delle emozioni

Dal 3 al 5 maggio debutta la rassegna dedicata all'industria cinematografica. In prima assoluta per l'Italia la mostra “David Lynch. Dreams. A Tribute To Fellini” che il cineasta ha realizzato per omaggiare il Maestro riminese

Il cinema è una fabbrica di emozioni. Nasce per dare risalto all'industria che produce amore, passione, risate, lacrime la rassegna La Settima Arte – Cinema e Industria il progetto internazionale presentato questa mattina al Cinema Fulgor che si svolgerà dal 3 al 5 maggio a Rimini. Mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri con autore per un programma - inserito nel calendario degli eventi di “Verso il 2020: 100 anni di Fellini” - che segue due percorsi tematici: "Fare Cinema", inteso come l’insieme di risorse umane, economiche, intellettuali e professionali che costituiscono la nervatura produttiva del settore e la declinazione espressiva del fare cinema intesa come una “Rivoluzione Culturale” in grado di rompere gli schemi del presente. Un festival che si apre venerdì 3 maggio con un evento unico: l'esposizione “DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini” ideata e realizzata dalla Fondazione Fellini di Sion. Una mostra unica, a Rimini in anteprima italiana assoluta, che il grande cineasta David Lynch ha realizzato per omaggiare Federico Fellini ispirandosi all'ultima scena del film “8 ½”.
Fra i momenti più rilevanri del Festival la cerimonia di consegna del premio di Confindustria Romagna “Cinema e Industria” che sarà attribuito alle figure che si sono distinte nell’universo delle professioni che caratterizzano il settore. Un premio che riconosce non solo il prodotto dell’ingegno, ma la persona, con una particolare attenzione ai giovani e a chi ha saputo esportare e dare lustro al territorio. Ospiteranno gli eventi i luoghi più suggestivi della Rimini storica e contemporanea restituiti alla città: Castel Sismondo, Teatro Galli, Cineteca di Rimini, Teatro degli Atti, Biblioteca Gambalunga, Cinema Fulgor, Cinema Settebello, oltre a spazi culturali e di spettacolo come Multiplex Le Befane-Giometti Cinema, Cinema Tiberio, Galleria Primo Piano, Augeo Art Space, FormaMi.
“La Settima Arte promuove uno spirito di condivisione, crescita culturale e sociale del territorio in cui, come imprenditori della Romagna, crediamo ed investiamo da tempo - commenta Paolo Maggioli Presidente Confindustria Romagna, motore della rassegna - È attenzione alla formazione delle nuove generazioni grazie alla presenza dell’università, è sostegno alla cultura grazie alla collaborazione con enti e associazioni del settore, è promozione al valore d’impresa con l’approfondimento del tema del cinema intesa come industria a tutti gli effetti, è la conferma della volontà di essere protagonisti nel movimento di cambiamento che anima il nostro territorio. Una tre giorni che sarà quindi piena espressione di tutto questo, l’occasione per confrontarsi e fare cultura. Il tutto mettendo al centro le persone e le professionalità che andremo a premiare con il riconoscimento di Confindustria Romagna a chi si è distinto per il lavoro svolto nella filiera”. “Oggi non c'è sia città in Italia più adatta di Rimini a ospitare una Festa del Cinema - spiega il sindaco Andrea Gnassi che fa il punto sul Museo Fellini -  Nelle nostre intenzioni sarà un MOMA, un motore e attrattore di cultura e d’arte internazionale”. 
“Ci piace pensare a La Settima Arte  come ad una possibilità di ascolto e dialogo per tutti, un percorso in tanti luoghi e situazioni ci porterà a scoprire le peculiarità del Fare Cinema - aggiunge Elena Zanni di Khairos - Una rivoluzione culturale che parte dal nostro territorio per farci guardare con curiosità ed interesse oltre i confini. Ed avere a Rimini, in anteprima nazionale, l’esposizione di David Lynch dedicata a Fellini e realizzata dalla Fondazione Fellini di Sion, è una grande opportunità per tracciare questa linea".
La rassegna è ideata da Confindustria Romagna, Khairos Srl (Cinema Fulgor e Cinema Settebello di Rimini), Università Alma Mater Studiorum Bologna - Dipartimento Scienze per la Qualità della Vita di Rimini, con la collaborazione del Comune di Rimini e il patrocinio di Regione Emilia Romagna, Provincia di Rimini, Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena Rimini e ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento