Sboccia Primavera 800 con eventi e spettacoli

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    San Clemente
  • Quando
    Dal 09/04/2017 al 09/04/2017
    vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Con il mese di aprile torna la rassegna “Un 800 per tutte le stagioni” e sboccia “800. Primavera” tra echi di carnevale e riti di stagione. Primo appuntamento domenica 9 aprile con la seconda edizione della festa al Castello di Cerreto. L'atmosfera sarà quella di un borgo contadino di fine '800 in un giorno di primavera. Si parte dal mattino con la passeggiata lungo i sentieri delle “buffonate”, per proseguire al pomeriggio tra musica e balli, teatro di strada ispirato ai proverbi, alle filastrocche e ai riti della cultura rurale, insieme a mostre, poesie e narrazioni sulle storie dei cerretani. Fra cultura e convivialità, non mancherà la piccola osteria tradizionale. La festa si concluderà, come da rituale, con il rogo del “pagliaccio”, l’uomo di paglia che rappresenta simbolicamente il re di Carnevale. Un invito a bruciare l'inverno, come rinnovamento e buon auspicio per la nuova stagione.

Ingresso gratuito.

Programma
dalle 10 CERRETO: UN LUOGO, UN RITO STORIA E TRADIZIONE DEL CARNEVALE DI CERRETO Mostra in collaborazione con Alessandro Sistri. Cerreto è un luogo di produzione e conservazione di uno straordinario patrimonio culturale. Nell’ambito della cultura tradizionale delle terre al confine fra Romagna e Marche, Cerreto vanta la presenza di un Carnevale dai tratti molto antichi e lo sviluppo di una complessa cultura carnevalesca, per certi versi unica in tutta l’Italia Centro-Settentrionale.

alle 10 CERRETO E DINTORNI LUNGO I SENTIERI DELLE “BUFFONATE” insieme a Vincenzo Sanchini e Alberto Giorgi e con la collaborazione dell’A.S.D. Centro Walking Adriatico. A passeggio lungo i sentieri dell’alta Val Ventena, alla scoperta delle campagne e dei luoghi dove sono nate le famose storie di Cerreto. Una camminata “a passo lento”, quasi una passeggiata letteraria, dove le poesie di Vincenzo e i racconti di Alberto faranno rivivere le impossibili “imprese” e le bizzarre “storie” che vedono come protagonisti gli abitanti di Cerreto. Quota € 5, partenza dal piazzale del Castello, con raduno a partire dalle 9,30. Il tracciato è di circa 6 Km (difficoltà T). Si consiglia un adeguato abbigliamento. Pranzo al sacco o possibilità di mangiare alla “Piccola Osteria del Castello. Per informazioni. Cell. 340 548 3981.

dalle 12 PICCOLA OSTERIA DEL CASTELLO a cura di Associazione Pro Loco Saludecio. Da mezzogiorno per tutto il pomeriggio sarà possibile gustare fagioli, piadina farcita, ciambella e vino.

dalle 15 POETANDO E RACCONTANDO “Quattro chiacchiere “con Vincenzo Sanchini e Gabriele Bianchini. Dà corpo all’importante patrimonio culturale di Cerreto anche il ricco e singolare repertorio di storie comiche di tradizione orale, un tempo conosciute in una vasta area, che raccontano le impossibili imprese dei cerretani. Tra le storie più famose: la polenta nel pozzo, la guerra contro la vicina Levola, l’asino che si beve la luna, il viaggio per comprare il “giudizio” a Rimini.

NEL BORGO E NELLE CAMPAGNE UN VIAGGIO FRA RITI E SUGGESTIONI DEL MONDO CONTADINO a cura di Armonda Teatro con Raffaella Cinquilli, Alessandra Cipollini, Anna Grazia Cocomazzi, Gioconda Curzi, Valeria Fanzini, Asia Favarato, Michela Giampaoli, Silvano Guidi, Oreste Pifferi, Elisa Saioni. Drammaturgia e Regia Roberto Caminiti. Lo spettacolo è nato dai recenti laboratori teatrali dedicati in particolare all’uso della lingua dialettale e all’improvvisazione. Di piazzetta in piazzetta vengono messi in scena riti, usi e costumi del mondo popolare e contadino attraverso divertenti storie di vita quotidiana, leggende di folletti dispettosi, filastrocche e proverbi di stagione.

DI MUSICA IN MUSICA Musiche e canti della tradizione popolare con Briacabanda: Renato Ridolfi (voce), Mirko Catozzi (fisarmonica), Luca Caroli (chitarra, sax, flauti), Gabriele Guido Guidi (tamburi a cornice), Gabriele Antolini (chitarra, tromba), Michela Persano (castagnette), Luca Giulianini (clarinetto), Gloria Zecchi (ocarine, flauti). La Briacabanda, nata a Montiano (FC) nel 2003, è formata da dodici componenti, provenienti da esperienze sia teatrali, che musicali. Non si definiscono attori o musicisti ma cantastorie. Ha all’attivo diversi spettacoli aventi come comune denominatore, oltre all’utilizzo del dialetto ed al connubio parole-musica, la voglia di raccontare storie.

18.30 IL ROGO La giornata di festa si chiude con il rogo del “Pagliaccio”, la maschera che ha un ruolo centrale nel rituale carnevalesco di Cerreto: una “maschera–struttura” realizzata in canne e paglia (di qui il nome) che rappresenta simbolicamente l’inverno che deve finire e una stagione che si chiude. Musici e attori aprono il corteo di Carnevale, conducendo il pubblico fuori delle mura del Castello per bruciare il Pagliaccio fra musiche e balli. Un invito a bruciare l'inverno, come rinnovamento e buon auspicio per la nuova stagione di primavera. 

La rassegna “Un 800 per tutte le stagioni” è ideata e realizzata dall’associazione culturale L’Armonda,con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Saludecio. Seguendo l'avvicendarsi delle quattro stagioni, sulla base dell'antico calendario agricolo con i suoi ancestrali riti stagionali, il progetto mette in calendario quattro originali rassegne, ognuna diversa per tradizione e caratteristiche, calate in castelli, palazzi, architetture, paesaggi e luoghi del territorio da far conoscere e valorizzare. 
Info: 0541.869719

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento