Il Teatro Titano di San Marino alza il sipario con "Svenimenti"

Mercoledì 18 ottobre alle ore 21 inizia al Teatro Titano la Stagione Teatrale 2017/2018 di San Marino Teatro con la nuova Rassegna Teatranti: in scena la rinomata compagnia Le belle Bandiere con Svenimenti – un vaudeville dagli atti unici, dalle lettere e dai racconti di Anton Cechov. Elena Bucci, Marco Sgrosso e Gaetano Colella, daranno vita a una drammaturgia originale che ha come fulcro le lettere di Anton Cechov alla moglie Olga Knipper, inframezzate da brani delle opere teatrali maggiori e soprattutto dai tre atti unici dello scrittore russo: La domanda di matrimonio, l’Orso e I danni del tabacco (che lo stesso autore definiva “vaudeville volgarucci e noiosetti” nonostante il clamoroso successo riportato all’epoca).

Un percorso che svela un Checov più insolito, più sottile e personale nella sua profondità di vedute, innovatore con garbata ironia nei confronti della vita, e contemporaneamente è anche lettura di un’epoca e di una svolta teatrale, attraverso la critica a Stanislanskij, biasimato nella corrispondenza del drammaturgo. Uno spettacolo caleidoscopico, egregiamente diretto da Elena Bucci, ideatrice con Marco Sgrosso del progetto e dell’elaborazione drammaturgica, che incanta ed appassiona, diverte e nel contempo fa riflettere sulla sofferenza dell’umanità, avvicinando lo spettatore ad un mondo di Cechov inaspettato e spesso sconosciuto. Uno spettacolo frizzante nel quale si assaporano le atmosfere grette, bizzarre e confuse della Russia di fine Ottocento specchio di quella borghesia campagnola incancrenita nella mediocrità che poi sarà travolta dalla Rivoluzione. I tre attori escono ed entrano dalla storia, dalle situazioni, offrendo un’eccelsa prova attoriale, evocando l’esistenza quotidiana di Cechov e le sue creazioni teatrali, mantenendo fisse le proprie maschere comiche e declinandole in un avvincente e vibrante ritratto umano.

Lo spettacolo riesce ad essere al contempo ironico e poetico, esuberante e delicato, leggero e profondo. La rappresentazione è un meccanismo teatrale eccellente dove regia e recitazione, luci, musiche e scenografie si intersecano in maniera perfetta, senza forzature, studiate e realizzate in maniera tale che si integrino amplificando la resa scenica l’una dell’altra. Svenimenti fa passare due ore allegre e divertenti, arricchendo il cuore e la mente, dimostrando che si può fare del grande teatro risultando accessibili a qualsiasi tipo di pubblico.

I biglietti saranno in vendita da martedì 17 ottobre presso il Teatro Nuovo dalle ore 17 alle ore 20. Il giorno stesso della rappresentazione dalle ore 17. Oppure sul sito www.sanmarinoteatro.sm o presso la Biglietteria del Cinema Concordia tutti i giorni dalle 21 alle 22.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Mentre vivevo, torna la rassegna teatrale tra burattini e film d'animazione

    • dal 11 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Sala Teatro del Centro Sociale Poggio Torriana
  • Teatro Pazzini, riparte la stagione tra comicità, musica e prosa

    • dal 7 novembre al 19 dicembre 2020
    • Teatro Pazzini

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento