Gli chef Alessandro Borghese e Tomei ai fornelli per Sanpa

Dalle sfide di “Alessandro Borghese 4 ristoranti” e “Cuochi d’Italia” a quella di una cena per 1.300 persone. Gli Chef Alessandro Borghese e Cristiano Tomei, saranno i protagonisti a San Patrignano, mercoledì 16 maggio alle 20.30, del secondo appuntamento di Gusta, Ama Dona, la rassegna culinaria aperta al pubblico, che vede chef rinomati dar vita a menù unici assieme ai ragazzi della comunità.

Borghese e Tomei curano la seconda charity dinner in favore di San Patrignano. Nella grande sala da pranzo i partecipanti gusteranno insieme ai 1.300 ragazzi in percorso un menù stellato e, grazie all’acquisto della cena, doneranno l’equivalente dei pasti settimanali per uno dei ragazzi.

Alessandro Borghese è uno degli chef italiani che hanno affiancato la loro grande passione per la cucina ad una grande capacità comunicativa, tanto da essere conduttore televisivo di programmi molto noti come “Alessandro Borghese 4 ristoranti”, “Alessandro Borghese Kitchen Sound” e “Junior MasterChef”. Dopo il diploma all’American Overseas School di Roma, Alessandro ha fatto esperienza per tre anni sulle navi da crociera e poi nei ristoranti di San Francisco, New York, Londra, Parigi, Copenaghen, Roma e Milano, dove ha aperto la “AB Normal”, la sua società di Catering, Food Consulting e ristorazione. “Alessandro Borghese – il lusso della semplicità” è invece il nome del suo ristorante milanese. La cucina di chef Borghese, inventiva e generosa, soddisfa i palati di chi ama le cose ricercate ma non vuole rinunciare alla tradizione e coniuga il gusto di materie prime di qualità alla raffinata semplicità nella preparazione delle sue creazioni.

Cristiano Tomei chef stellato, giudice del talent show culinario “Cuochi d’Italia” e titolare del ristorante “L’imbuto” nel centro di Lucca, dove ama presentare personalmente i suoi piatti stimolando la curiosità e accendendo il sorriso sia di chi sta seduto a tavola che di chi si occupa del servizio. Ha aperto il suo primo ristorante a 27 anni direttamente in spiaggia, per poi trasferirlo nel centro di Viareggio e infine a Lucca, dove oggi dirige un’affiatata brigata di cinque persone (più gli stagisti di turno). Proprio qui ha guadagnato la sua prima stella Michelin nel 2014. Cristiano è un cuoco autodidatta: diplomato all’Istituto Nautico, si è formato aiutando nei pranzi di famiglia a base di arselle della sabbia di Viareggio e asparagi selvatici delle colline tra Lucca e il mare, viaggiando ed esplorando i mercati, le bettole e i ristoranti gourmet di Paesi Baschi, Cuba, Perù, Madagascar e India.

Menù:
Benvenuto:  pappa al pomodoro, crema di basilico e pop corn di parmigiano
Antipasto: Parmigiana di melanzane estiva, pomodoro S.Marzano, melanzane, basilico, scaglie di grana
Primo: Raviolo di Squacquerone di San Patrignano, mortadella, Saba di Aulente ed erbe selvatiche
Secondo: Agnello cotto nel fieno con vignarola e panna al fieno
Pre Dessert : Bigné con crema alla liquirizia, cioccolato bianco, polvere di caffè
Dolce: Torta di bosco, bisquit all'Elicriso, cremoso agli aghi di pino, polveri di Alloro e funghi porcini

Quota: 85 euro a persona. Posti limitati.
Per informazioni e prenotazioni (entro il 15 maggio): www.sanpatrignano.org Tel. 331.6099701

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento