Il '68 degli studenti, incontro con Fabio Bruschi

Venerdì 6 aprile la biblioteca Baldini ospita il terzo appuntamento di Santarcangelo con il Sessantotto: alle ore 17,30 infatti, il curatore Fabio Bruschi presenterà in dialogo con Sergio Gambini il volume “A Rimini il ’68 degli studenti. Storia di un inizio”, pubblicato nel 2017 da Panozzo Editore in collaborazione con l’Istituto per la storia della resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini.

Dopo l'incontro con Lidia Ravera e Guido Viale nell’ambito di “Votes for women!” e la presentazione al di “Non è che un inizio!” da parte di ErosAntEros – ospiti in residenza di Santarcangelo Festival – il cinquantesimo anniversario del Movimento è ricordato con un approfondimento sulla storia locale e sull’impatto che il 1968 ebbe sul territorio riminese. Già nell'autunno del 1967, infatti, “l’evento Sessantotto” bruciava la sua miccia in tutta l’allora provincia di Forlì, con una prima ondata di grandi scioperi e assemblee di migliaia di studenti delle superiori. Poi, nel marzo del '68, con le occupazioni del Liceo Classico, dell'Istituto Valturio e delle Magistrali di Rimini, arriva al picco un movimento sorprendentemente forte e precoce per una città di provincia e senza università.

Fabio Bruschi e gli altri autori del libro ricercano le ragioni di questo movimento precoce e intenso nella ricca stratificazione politica, culturale e religiosa della città: nei “caratteri originari” della Rimini del “miracolo economico” e nella generazione dei ‘’baby boomers”, in un’Italia giovane e ancora aperta al futuro. Perché, nella Rimini “americana” degli anni Sessanta, una delle massime concentrazioni al mondo di turismo balneare, intrattenimento e prodotti di consumo dell’industria culturale pop, il ’68 accade prima “e forse più che altrove”? Dodici saggi raccontano cosa c’era “attorno” al ’68 riminese: la storia, l’urbanistica, i libri, il rock, il cinema, i consumi, l’economia, la religione, il costume, gli intellettuali e, naturalmente, i protagonisti: gli studenti e le studentesse che hanno “fatto” il Sessantotto a Rimini. Insieme al curatore del libro, Fabio Bruschi, a presentare il volume ci sarà Sergio Gambini, che era all'epoca un giovane studente del Liceo Scientifico “Alessandro Serpieri” di Rimini (classe 2B).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Santarcangelo Festival presenta Winter is coming

    • solo domani
    • Gratis
    • 5 dicembre 2020
    • online
  • Calendario dell’Avvento degli Elfi si trasferisce sul web

    • Gratis
    • dal 1 al 24 dicembre 2020
    • diretta online pagina facebook

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento