Giovedì, 18 Luglio 2024
Eventi Santarcangelo di Romagna

Sabina Guzzanti, Eron e Toccafondo nel grande racconto di Tonino Guerra

Dal 3 al 9 settembre la quarta edizione del Cantiere Poetico per Santarcangelo, che quest'anno ruota attorno alla figura del poeta e sceneggiatore santarcangiolese

Tonino Guerra, la forza aggregante della parola, la poesia che si contamina con la musica, con la danza, con l'arte pittorica. "Il grande racconto" è il titolo scelto per la quarta edizione del Cantiere poetico per Santarcangelo, in programma dal 3 al 9 settembre e che quest'anno ruota attorno al grande poeta e scrittore santarcangiolese, sempre al centro delle riflessioni di studiosi, critici e del grande pubblico. I testi del teatro di lettura di Tonino Guerra prendono vita al fianco di altre prose scelte per la loro potenza scenica.
Come ogni anno, Cantiere poetico ambisce alla creazione di opere originali caratterizzate dalla contaminazione tra le arti, opere che possano restituire alla contemporaneità la materia vitale di un patrimonio poetico e che aspirano a parlare anche alle generazioni più giovani. Presenti importanti artisti nazionali che daranno voce e corpo alle opere del teatro di lettura e prose per la scena di Tonino Guerra: venerdì 7 settembre Giuseppe Cederna leggerà L’albero dei pavoni; sabato 8 settembre Sabina Guzzanti leggerà Bagonghi; l’artista e illustratore Gianluigi Toccafondo realizzerà dieci disegni originali, da affiggere in città, ispirati ai personaggi descritti nei testi del teatro di lettura; lo street artist ERON, che segue i lavori del Cantiere poetico fin dalla prima edizione, realizzerà una nuova opera; la coreografa e danzatrice Silvia Gribaudi curerà un laboratorio di danza per adulti e un’azione di strada. E poi ancora, hanno scelto di partecipare il giornalista e scrittore Gigi Riva che giovedì 6 settembre curerà Otium caffè, un caffè letterario con gli adolescenti di Santarcangelo e dintorni; il professore di filosofia e rapper Alessio Mariani aka Murubutu che domenica 9 settembre presenterà il suo ultimo disco, un concerto-tributo al connubio fra musica rap e letteratura. Il saggista e poeta Gianfranco Miro Gori durante l’incontro di sabato 8 settembre racconterà versi, storie e immagini di Tonino Guerra per Amarcord di Federico Fellini, mentre lo storico chitarrista di Luciano Ligabue, Federico Poggipollini, in veste di cantautore ci racconterà dell’evoluzione della parola in musica nei labirinti del rock, dalle cantine agli stadi (venerdì 7 settembre). Sempre venerdì Letizia Quintavalla del teatro delle Briciole curerà l’incontro Il miele in cima a una spada, omaggio all’amico e maestro Tonino Guerra. Tornerà sul palco a Santarcangelo, domenica 9 settembre, anche Silvio Castiglioni che leggerà e interpreterà dal vivo la grande poesia russa del ‘900 tanto amata da Tonino Guerra.

Numerose anche le iniziative volte al coinvolgimento: dalla Chiamata pubblica per la lettura collettiva de Il Polverone (5 settembre), all’iscrizione all’Anagrafe poetica, per finire con tre laboratori di danza, teatro urbano e costruzione di oggetti scenografici che si succederanno durante la settimana dell’evento (le iscrizioni sono aperte).

Il Cantiere poetico per Santarcangelo – a cura di Fabio Biondi e Stefano Bisulli – sarà affiancato come di consueto da (In)Verso, la cui programmazione è curata da Massimo Roccaforte: dal 7 al 9 settembre Piazza Ganganelli sarà animata da una mostra mercato del libro unica nel suo genere. Editori indipendenti, locali e nazionali, presenteranno i loro cataloghi nella cornice di un piccolo festival che animerà la piazza con concerti, letture, presentazioni di libri, incontri con gli autori e con gli editori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabina Guzzanti, Eron e Toccafondo nel grande racconto di Tonino Guerra
RiminiToday è in caricamento