Mostre, film e musica per ricordare il centenario della grande guerra

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Santarcangelo di Romagna
  • Quando
    Dal 20/10/2018 al 11/11/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    rn.it

“Santarcangelo per il centenario della Grande Guerra” è il titolo della rassegna avviata nel 2015 e che fino all'11 novembre propone incontri, proiezioni, mostre e concerti per ricordare l'importante anniversario. Ad aprire il calendario sabato 20 ottobre alle ore 11 nella galleria Baldini della biblioteca, è l’inaugurazione della mostra “Arriverà quel giorno di pace e faremo una gran festa”, realizzata dagli istituti culturali con oggetti, documenti, cimeli, foto, lettere e altre testimonianze dell’epoca raccolte attraverso una chiamata pubblica rivolta a tutti i santarcangiolesi. La mostra sarà visitabile fino a domenica 11 novembre negli orari di apertura della biblioteca.
Cominciano invece lunedì 22 ottobre, per proseguire fino a mercoledì 24, le letture in classe all’interno delle scuole elementari che hanno aderito alla quinta edizione di “Libriamoci”, iniziativa nazionale del Centro per il libro e la lettura. La biblioteca Baldini proporrà nelle classi quarte e quinte una serie di letture ad alta voce sul tema della guerra. Ancora la Baldini è protagonista sabato 27 ottobre alle ore 17, con la presentazione del volume “Da Caporetto a Vittorio Veneto” di Gioacchino Volpe nella riedizione pubblicata proprio quest’anno da Rubbettino. All’incontro interverranno i professori Andrea Ungari (curatore della pubblicazione) ed Eugenio Di Rienzo (autore del saggio introduttivo al volume).
Lunedì 29 ottobre la scena si sposta al Supercinema, dove a partire dalle ore 21 (sala Wenders) sarà proiettato il film “Torneranno i prati”, con cui nel 2014 il compianto regista Ermanno Olmi ha raccontato la tragedia della Prima Guerra Mondiale nella ricorrenza dei cento anni dall’inizio delle ostilità. Oltre alla serata pubblica, è in corso di definizione per i giorni successivi una proiezione mattutina per gli studenti dell’Itse Molari alla presenza di Maurizio Zaccaro, che Olmi volle come aiuto regista per “Torneranno i prati”.
Sabato 3 novembre al Lavatoio (ore 21) sarà possibile ascoltare un repertorio di musica popolare dell’epoca e canti dal fronte della Prima Guerra Mondiale. Domenica 4 novembre il momento culminante della rassegna: a partire dalle ore 9,30 in centro città si svolgeranno le tradizionali commemorazioni istituzionali per il IV Novembre – Giornata dell’unità nazionale e festa delle forze armate, a cento anni esatti dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale. In apertura la messa per i Caduti di tutte le guerre alla Chiesa del Suffragio, poi il corteo accompagnato dalla banda musicale di Santarcangelo “Serino Giorgetti” e gli interventi istituzionali al Monumento dei Caduti in piazza Ganganelli. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Biblioterapia, torna l'appuntamento coi libri che "curano"

    • dal 24 ottobre al 19 dicembre 2020
    • Biblioteca Gambalunga
  • Zone grigie, Cattive memorie con lo storico Filippo Focardi e la mancata Norimberga italiana

    • Gratis
    • 27 novembre 2020
    • online diretta youtube

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento