Allo Sferisterio si va a lezioni di teatro, arte e luoghi dell'identità

  • Dove
    Sferisterio
    Indirizzo non disponibile
    Santarcangelo di Romagna
  • Quando
    Dal 19/06/2019 al 19/06/2019
    21:00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Continuano a Santarcangelo gli appuntamenti di Costruire una storia, percorso di avvicinamento al 50esimo anniversario del Festival, nel 2020, a cura di Roberta Ferraresi. Ospite di questo terzo incontro pubblico Silvia Bottiroli (mercoledì 19 giugno alle ore 21 allo Sferisterio di Santarcangelo), direttrice artistica del Festival dal 2012 al 2016, con la condirezione il primo anno di Cristina Ventrucci e Rodolfo Sacchettini, poi di quest’ultimo nel 2013-’14. Qual è il posto di un Festival nella città che lo accoglie, il suo ruolo in rapporto alla comunità sociale e artistica che lo frequenta e coltiva? Come le forme di vita che qui si sviluppano possono entrare in relazione con il mondo di oggi? In che maniera l’arte può incidere sulla realtà, e viceversa? Queste sono alcune delle domande sulla funzione del Festival che, condivise attraverso una profonda interrogazione sullo spazio pubblico, si levano dall’esperienza di Silvia Bottiroli a Santarcangelo.

Mettere al centro dell'indagine il racconto storico-critico delle diverse figure che hanno guidato il Festival consente di ricostruire e analizzare un determinato approccio alla direzione artistica: non solo lasciando emergere differenti idee e pratiche di curatela, ma anche aprendo il campo alle visioni – di festival, di teatro, di cultura – che le hanno animate, ai progetti pensati e realizzati o meno, ai processi di pensiero, artistici e politico-organizzativi che sono stati di volta in volta messi in campo. Dall'altro lato, il variare della direzione artistica– tratto che distingue l'esperienza di Santarcangelo fin dagli esordi – implica un particolare accento sulla dimensione relazionale del Festival, convocando nella discussione le modalità dei rapporti secondo cui i direttori hanno voluto caratterizzare il proprio operato: rispetto al gruppo di lavoro con cui hanno collaborato e al contesto locale, istituzionale, politico e di comunità; ma anche più ampiamente in connessione alle tendenze di natura artistica e socio-antropologica che caratterizzano un determinato periodo, anticipandone le prospettive, accogliendole oppure anche – come talvolta è accaduto – spiazzandole alla radice e rilanciandone le sfide.

Il ciclo d'incontri prende forma in un percorso molteplice e unitario che si articolerà in alcuni luoghi-chiave che hanno segnato il Festival sia nel territorio della città romagnola sia in altri contesti nazionali importanti per la sua vicenda e per quella della cultura teatrale italiana, con l'obiettivo sia di “costruire” – come recita il titolo – una possibile storia della manifestazione attraverso alcune tappe essenziali, rappresentate dall'avvicendarsi delle diverse figure che l'hanno scandita e guidata; ma anche – tramite la condivisione pubblica di questi momenti di racconto e analisi – di offrire degli spunti alla riflessione e alla discussione comune, innescando così un processo di confronto capace di coinvolgere anche gli artisti e gli spettatori che negli anni – ciascuno a proprio modo – hanno partecipato al Festival. Nell'idea di poter costruire così, a partire da alcuni punti specifici, una storia aperta, il più possibile condivisa e plurale insieme ai punti di vista altri che vorranno accoglierla e  contribuire ad arricchirla e svilupparla. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Piccolo mondo antico festival" regala un'edizione speciale ai bambini

    • dal 18 June al 27 August 2020
    • Museo della Città
  • Si riaprono gli scrigni della storia della città con visite guidate a musei, Domus e Galli

    • dal 24 June al 26 August 2020
  • "Opere allo scoperto", gli incontri con esperti e critici sui tesori del museo di Rimini

    • Gratis
    • dal 26 June al 28 August 2020
    • Museo della Città

I più visti

  • Irama, Diodato e Gabbani tra gli ospiti di Deejay on stage: si accende l'estate di Riccione

    • dal 3 al 22 August 2020
  • Diodato, Mahmood, The Kolors e Gabbani: un'estate di concerti a Riccione

    • dal 6 al 22 August 2020
    • piazzale Roma
  • Da Bosso a Mecozzi, da dj Ralf a Cristina Donà: tantissimi big per "Albe in controluce"

    • dal 19 July al 6 September 2020
  • L'estate di Riccione è "Sotto il sole di Deejay" tra musica, sport e intrattenimento

    • Gratis
    • dal 3 al 22 August 2020
    • Piazzale Roma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento