Residenze, danza e concerti: il Santarcangelo festival dura tutto l'anno

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Santarcangelo di Romagna
  • Quando
    Dal 11/10/2018 al 13/10/2018
    vedi programma
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    santarcangelofestival.com

Non solo d'estate, il Santarcangelo Festival dura tutto l'anno. Un programma annuale gratuito che si sviluppa fino a maggio in appuntamenti cittadini tra prove aperte, incontri con artisti, attività di residenza e sharing di lavori in divenire ad ingresso gratuito. Un’ulteriore possibilità di condivisione di esperienze, un ponte tra Santarcangelo Festival e il territorio, che coinvolgerà già dal mese di ottobre artisti e performer italiani e internazionali.
Si parte giovedì 11 ottobre alle ore 21.00, al Teatro Il Lavatoio, con la prova aperta di fine residenza di Annika Pannitto, artista di stanza a Madrid. Annika presenta On Hospitality, una coreografia che emerge da una riflessione sulla nozione di ospitalità, da una prospettiva corporea spaziale e visiva. Il lavoro è un tentativo di creare una struttura democratica in cui i ruoli dell’anfitrione e dell’ospite sono condivisi tra le interpreti e il pubblico. Annika Pannitto è coreografa, danzatrice e ricercatrice nell’ambito della coreografia contemporanea, il suo lavoro guarda al corpo umano e alla sua relazione con lo spazio e il tempo.
Venerdì 12 ottobre la danza di Alessandro Carboni è protagonista al MUSAS Museo Storico Archeologico di Santarcangelo per Intercity – percorsi di danza fra le città d’arte, realizzati dalla rete Anticorpi con il sostegno della Regione Emilia-Romagna in occasione della settimana di “EnERgie Diffuse – Emilia-Romagna”. Intercity promuove il patrimonio artistico con eventi site-specific realizzati da affermati coreografi attivi in regione. A Santarcangelo Alessandro Carboni presenta Inverse Power of Wavelengths, un’indagine trasversale sulla relazione tra corpo e città.
Un’anteprima speciale sabato 13 ottobre sulla nuova stagione di Wash Up, al terzo anno di programmazione. Alle ore 21 al Teatro Il Lavatoio il trap di Kobra e Zoska e la danza di Alessandro Carboni sono i protagonisti di questo appuntamento speciale tra danza e musica, co-curato da 5 teenager under 20. Kobra e Zoska, romagnoli, iniziano quattro anni fa dal freestyle partecipando a eventi hip hop della zona e caricando i brani su soundcloud e youtube. Il loro sound, fatto di bassi 808, parte da basi rap, trap e beat hardcore. Alessandro Carboni è un artista multidisciplinare, da diversi anni focalizza il suo lavoro sullo studio del corpo e le sue relazioni con lo spazio. Ha sviluppato numerosi progetti, reportage, mostre e performance in festival, università, centri di residenza, musei e gallerie in Europa, Stati Uniti e Asia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Mentre vivevo, torna la rassegna teatrale tra burattini e film d'animazione

    • dal 11 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Sala Teatro del Centro Sociale Poggio Torriana
  • Teatro Pazzini, riparte la stagione tra comicità, musica e prosa

    • dal 7 novembre al 19 dicembre 2020
    • Teatro Pazzini

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • A Riccione parte il ciclo di conversazioni di "Arte e moda. Dialogo nel tempo"

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 29 novembre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento