Luci puntate sulla Gioconda con gli artisti Domìnio Pùblico

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Santarcangelo di Romagna
  • Quando
    Dal 10/07/2019 al 10/07/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Per la prima volta fuori dal Brasile i quattro artisti di Domínio Público indagano i confini morali dell’arte in un progetto che prende spunto dalla Monna Lisa. In scena anche spettacolo First Love di Marco D’Agostin che racconta le vittorie della sciatrice Stefania Belmondo. Sui muri di Santarcangelo le ferite urbane vengono curate da Valentina Medda nella performance Healing interventions for domestic wounds. In Piazza Monache sul palco sale l’indie rock degli Alternative Station e a Imbosco alla consolle arrivano Stefania ?Alos Pedretti e Francesca R.Y.F. Morello, alla guida della programmazione musicale. Per la prima volta fuori dal Brasile, mercoledì 10 luglio a Santarcangelo Festival 2019 arrivano i quattro artisti brasiliani di Domínio Público (Sferisterio, ore 21.30, spettacolo in portoghese con sottotitoli in italiano e inglese): Elisabete Finger, Maikon K, Renata Carvalho e Wagner Schwartz per ragioni diverse sono stati al centro di accesi dibattiti sulla libertà di espressione, la censura e i confini morali nel campo dell’arte nel loro paese, e hanno unito le proprie esperienze in un progetto che riflette proprio su questi delicati e cruciali temi. Un reading lucido, asciutto e tagliente, che indaga i rapporti tra arte, narrazione e potere politico, prendendo le mosse dalle alterne vicende di una delle opere più importanti della storia dell’arte, la Monna Lisa. Insieme in scena, gli artisti analizzano il valore e le diverse narrazioni elaborate nel corso dei secoli di questo capolavoro, in funzione delle vicende storiche che l’hanno accompagnato: nell'agosto del 1911 Vincenzo Peruggia sottrae a Firenze l'opera di Leonardo, fino a quel momento poco conosciuta; dal giorno seguente, quando il furto fu reso pubblico, il nome di Monna Lisa è diventato leggendario.

Premio UBU 2018 come Miglior Performer Under 35, il giovane coreografo e performer Marco D’Agostin porta in scena First Love (ore 20.30, Teatro Il Lavatoio): D’Agostin racconta la sua storia e quella di Stefania Belmondo, campionessa olimpica di sci nordico, legate da un agonismo implacabile; una rilettura epica della celebre gara alle Olimpiadi di Salt Lake City nel 2002, che lancia un grido di vendetta e di disperata esultanza, in un’atmosfera di nostalgia e sfida. Dalle ore 19 alle 23 presso la Contrada dei Fabbri la performance di Valentina Medda Healing interventions for domestic wounds (ingresso libero) è un intervento site-specific finalizzato alla cura di uno spazio domestico, che ne attiva la memoria: paragonando la superficie di una parete alla pelle umana, davanti agli occhi degli spettatori l’artista applica degli aghi usati nell’agopuntura agli elementi architettonici, dando vita a un’installazione che rimarrà aperta al pubblico fino alla fine del Festival. Il secondo incontro della serie “Conferenze Santarcangioline”, serie di talk a cura di Eva Geatti (Scuola Elementare Pascucci, ore 18.00, ingresso libero) dedicati agli abitanti di Santarcangelo e alle loro storie, avrà per protagonisti Rosanna Bianchini, Filippo Sorcinelli, Massimo Bottini, Annalisa Teodorani e Nikki Rodgerson. Un’occasione di incontro e condivisione per costruire, attraverso la voce delle loro singole eccellenze, un discorso fatto di passioni, individuali e collettive. Al Supercinema tutti i giorni prosegue The Floaters, progetto di deprivazione sensoriale creato da Macao e per riattivare i sensi ogni mattina Tropicantesimo propone i suoi Bagno di Suono, sessioni gratuite di immersioni nelle frequenze sonore (Palestra della Scuola Elementare Pascucci, ore 9-12, ingresso libero).

Proseguono anche le repliche di Sparks (Porta Cervese, ore 19.00 e 20.00) di Francesca Grilli, le video-installazioni Guilty Landscapes dell’olandese Studio Dries Verhoeven (Spazio Saigi, ore 16-24) e Liquid Violence (Piazza Ganganelli, ore 18-23, ingresso libero) del collettivo Forensic Oceanography, oltre al progetto Azdora’s Temple: greetings to Eva Britt Niemi presso la cappella allestita nella Scuola Elementare Pascucci (ore 18-22, ingresso libero). Continuano le sedute con gli Agenti del gruppo israeliano Public Movement: Debriefing Session: Santarcangelo Festival, dialoghi intimi per uno spettatore alla volta dedicati alla costruzione di un archivio di opere d’arte palestinesi (Musas e Biblioteca Baldini, ore 18-23). Gli spettatori sono inoltre invitati a partecipare a Save the last dance for me, workshop a ingresso libero di Alessandro Sciarroni per salvare la polka chinata dall’estinzione (ITC Molari, ore 17-19).

La musica a ingresso libero continua con due appuntamenti: Piazza delle Monache ospita alle ore 22.30 il concerto degli Alternative Station, quartetto riminese nato nel 2013, primo gruppo protagonista del progetto Wash Up. A seguire, dalla mezzanotte Imbosco accoglie in consolle il duo WoWo: Stefania ?Alos Pedretti e Francesca R.Y.F. Morello, musiciste che curano il programma musicale di Santarcangelo Festival, propongono la loro selezione di brani dagli anni ’20 ai ’90, tra vinili e notebook. Prosegue in Piazza Ganganelli alle ore 21.30 la rassegna di cinema sotto le stelle porta sul grande schermo Quadrophenia, film del 1979 diretto da Franc Roddam che ripercorre le tutte le canzoni dell’omonimo album degli Who del 1973.

BIGLIETTERIA Biglietti da 4 € a 20 €; abbonamento a 4 spettacoli, 40 €, a 10 spettacoli, 90 € Per lo spettacolo presso la Piscina di San Marino: biglietto Early Dragon, dal 30/05 al 15/06, 6 €; Abbonamento Dragon: 6 ingressi, 40 €. I biglietti sono in vendita online sul sito www.santarcangelofestival.com e dall’1 luglio anche presso la biglietteria in Piazza Ganganelli. Ufficio Stampa Santarcangelo Festival

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Esodo" di Simone Cristicchi apre la nuova stagione teatrale del cinema teatro Astra

    • 28 ottobre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Mentre vivevo, torna la rassegna teatrale tra burattini e film d'animazione

    • dal 11 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Sala Teatro del Centro Sociale Poggio Torriana
  • Dal lockdown arriva il video "Big Bang", tra blues e soul, dei riminesi RDL

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 19 al 24 ottobre 2020
    • online

I più visti

  • A bordo del treno a vapore per fare tappa alla sagra delle castagne di Marradi

    • 25 ottobre 2020
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Il Tartufo bianco è protagonista a Sant'Agata Feltria ogni domenica di ottobre

    • Gratis
    • dal 4 al 25 ottobre 2020
  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento