'Smoking Gun', gli anni 70' raccontati agli under 25

Quattro appuntamenti a cadenza settimanale su terrorismo, strategia della tensione, pacifismo, le figure di Aldo Moro e Pier Paolo Pasolini e molto altro ancora

Se hai dai 14 ai 25 anni e vuoi sapere tutto sugli anni ‘70, dalla storia politica a quella sociale passando dalla musica alla letteratura, dalla moda alla televisione, l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Riccione in collaborazione con l’Associazione Ilaria Alpi e la Rete per gli Archivi per Non Dimenticare propongono un percorso storico rivolto ai giovani.

Quattro appuntamenti a cadenza settimanale su terrorismo, strategia della tensione, pacifismo, le figure di Aldo Moro e Pier Paolo Pasolini e molto altro ancora. Un percorso storico che permetterà infine ai partecipanti di realizzare prodotti radiofonici con materiali originali dell’epoca.

La storia della Repubblica Italiana ha attraversato un decennio critico che merita di particolare attenzione da parte delle giovani generazioni per comprenderne le dinamiche e i processi e per costruire un futuro basato su principi democratici.

Il progetto contempla tre incontri di approfondimento sugli eventi che hanno segnato gli anni ‘70 attraverso l’analisi dei materiali stampa (giornali quotidiani, riveste, telegiornali) e delle produzioni artistiche dell’epoca (brani musicali, testi letterari etc). La riflessione basata su fonti storiche differenti unita allo studio degli episodi avvenuti nel decennio che verrà preso in considerazione si concluderà con un incontro operativo nel corso del quale i ragazzi produrranno una rubrica radiofonica di approfondimento e un radiogiornale avvalendosi anche di registrazioni audio originali del periodo. Dal progetto emergeranno sicuramente i due principali filoni che hanno contraddistinto il periodo: il terrorismo e i movimenti. Dall’analisi del racconto giornalistico e artistico degli anni ‘70 si ricaveranno strumenti critici di lettura e impulsi di cittadinanza attiva rivolti ai giovani.

A condurre gli incontri sarà la docente Cinzia Venturoli, direttrice del Cedost Centro di documentazione storico politica sullo stragismo di Bologna. Il corso, completamente gratuito e a numero chiuso avrà luogo a Villa Lodi Fè, viale delle Magnolie (davanti alla stazione) Le iscrizioni dovranno pervenire entro il marzo all’indirizzo e-mail info@ilariaalpi.it o al numero 0541.691640. L'iniziativa è un'azione del progetto provinciale "Io cittadino attivo e protagonista", finanziato con la Legge Regionale 14/2008.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento