Sabato il Bagno 42 di Viserbella ricorda con un Memorial Valter Rinaldi

Sabato, al solito bagno 42 di Viserbella dalle 16.00, già una cinquantina di persone hanno inviato la loro adesione. Qualcuno arriva anche da lontano

Undici anni fa, il 9 agosto 2003, quando Valter Rinaldi venne a mancare, tutti i suoi ‘figli’, che l’adoravano per aver permesso loro di conoscere e praticare il meraviglioso sport della pallavolo, decisero che ogni anno l’avrebbero ricordato. E non si aspettò un anno per farlo la prima volta, si decise di cominciare subito. Ecco perché il Memorial Valter Rinaldi è al dodicesimo anno, mentre sono undici gli anni vissuti dolorosamente dal Viserba Volley senza il suo grande fondatore.

Sabato, al solito bagno 42 di Viserbella dalle 16.00, già una cinquantina di persone hanno inviato la loro adesione. Qualcuno arriva anche da lontano: centinaia di chilometri per esserci, ricordare, approfittare della rimpatriata per qualche palleggio o qualche schiacciata (per chi ci riesce ancora) e soprattutto finire la giornata come si conviene e come Valter avrebbe intimato, coi piedi sotto al tavolo.

“Ricordare Valter è il nostro modo per ribadire i valori umani e sportivi che ci ha trasmesso quando era fra noi – dice Paolo Stefanini, presidente del Viserba Volley e ‘fratello’ di Valter nella lunga avventura sportiva – Il Memorial è come una iniezione di fiducia, di entusiasmo, per ripartire verso una nuova stagione sportiva che quest’anno ci vedrà impegnati in serie D con la squadra femminile e in tanti campionati giovanili, oltre che nella stagione del mini volley con 350 ragazzi. Da questo punto di vista cambia poco il livello sportivo che offriremo ai tanti appassionati che ci seguono, l’importante è che sia sempre ben chiaro perché e come svolgiamo la nostra attività, che ha un profilo sportivo ma anche uno sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento